News

  • THE KINKS: in uscita il 2 settembre la ristampa di "LOLA VERSUS POWERMAN AND THE MONEYGOROUND, PART ONE"

    I The Kinks celebreranno il 50° anniversario della loro prima hit al numero uno You Really Got Me con un ampio programma di re-release che riguarda il loro catalogo classico 1964-1970.

    BMG, che ha acquisito il catalogo dei Kinks comprando Sanctuary Records nel 2013, ha ideato una campagna di ristampa in collaborazione con Sony Music.

    I Kinks sono stati la colonna sonora degli anni Sessanta con i singoli al numero uno You Really Got Me, Tired Of Waiting For You e Sunny Afternoon, insieme ai classici All Day And All Of The Night, Dedicated Follower Of Fashion e Dead End Street.

    Il primo titolo ad essere ristampato sarà Lola Versus Powerman and the Moneygoround, Part One, del 1970, in uscita il 2 settembre.

    Questa ristampa expanded edition in doppio CD di uno dei loro album più apprezzati contiene mix mono e stereo, versioni alternative, materiale inedito, il tutto ri-masterizzato dai nastri originali dall’archivista dei Kinks Andrew Sandoval. Il libretto, disegnato dal pluripremiato Phil Smee, contiene immagini rare e inedite dell’epoca e nuove ampie note di copertina scritte da Peter Doggett. Il disco 2 contiene la colonna sonora Percy del 1971, anch’essa arricchita di fantastici contenuti bonus.

    "Lola Versus Powerman and the Moneygoround, Part One" è un concept album, uno sguardo satirico e pungente al mondo dell'industria musicale, inclusi editori, manager, produttori, mass media, stampa musicale, e case discografiche. Musicalmente "Lola Versus Powerman" spazia fra generi diversi quali folk, hard rock, country rock, e music hall inglese tradizionale.

    Anche se venne pubblicato in un periodo di apparente transizione per i Kinks, "Lola Versus Powerman" si rivelò un grosso successo sia di pubblico che di critica, piazzandosi nella Top 40 in America e contribuendo a risollevare le sorti commerciali della band, in fase calante dal 1966. Il disco contiene due singoli di successo: Lola e Apeman.

    "Lola Versus Powerman" ricevette buone recensioni dalla stampa musicale britannica. Una recensione apparsa su New Musical Express definì "[Ray] Davies... Uno dei migliori autori nella storia del rock contemporaneo" e lodò lo stile anglosassone del disco e la sua originalità.

    Il successo di "Lola Versus Powerman" è cresciuto nel tempo fino a rappresentare un punto di riferimento per molti musicisti da David Bowie a Mumford & Sons, da Damon Albarn a Paul Weller. Ha inoltre influenzato artisti del calibro del regista Wes Anderson che ha utilizzato tre brani dell'album (This Time Tomorrow, Strangers e Powerman) nel suo film del 2007 "Il treno per il Darjeeling" (The Darjeeling Limited).

    Questo è solo il preludio ad un programma riedizione su larga scala che rende omaggio ad una delle band britanniche di maggior successo di tutti i tempi, che comprende tutti i pezzi preferiti dai Kinks, materiale d'archivio e altro, tra cui l’intramontabile A Well Respected Man, la celeberrima Days e la mitica Waterloo Sunset, considerata da molti la canzone di londinese per eccellenza nonché una delle più belle composizioni di Ray Davies, che ha festeggiato il suo 70° compleanno lo scorso 21 giugno.

    Artisti molto diversi tra loro hanno tratto le loro hit da materiale dei Kinks. Tra questi: Herman's Hermits (Dandy), The Jam (David Watts), The Fall (Victoria) – senza dimenticare il sensazionale debutto in chart dei Van Halen con You Really Got Me e The Pretenders (Stop Your Sobbing). Questo dimostra quanto i Kinks fossero molto più avanti della loro epoca e come la loro musica sia rimasta senza tempo. Nel 1990 i quattro fondatori - Ray Davies, Dave Davies, Pete Quaife e Mick Avory - sono stati introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame da Graham Nash.

    DISC ONE
    Lola Versus Powerman and the Moneygoround Part One

    1. The Contenders (2.42)
    2. Strangers (3.18)
    3. Denmark Street (1.59)
    4. Get Back in Line (3.04)
    5. Lola (4.01)
    6. Top of the Pops (3.39)
    7. The Moneygoround (1.43)
    8. This Time Tomorrow (3.21)
    9. A Long Way from Home (2.26)
    10. Rats (2.38)
    11. Apeman (3.51)
    12. Powerman (4.16)
    13. Got to Be Free (2.59)

    BONUS TRACKS

    14. Anytime (3.32)
    15. The Contenders (Instrumental Demo) (3.00)
    16. The Good Life (3.16)
    17. Lola (Alternate Version) (5.16)
    18. This Time Tomorrow (Instrumental) (3.17)
    19. Apeman (Alternate Stereo Version) (3.40)
    20. Got to Be Free (Alternate Version) (2.02)

    Tracks 1-13 originally released in 1970
    Tracks 14-20 previously unreleased

    DISC TWO
    PERCY

    1. God’s Children (3.17)
    2. Lola (Instrumental) (4.42)
    3. The Way Love Used to Be (2.12)
    4. Completely (3.39)
    5. Running Round Town (1.03)
    6. Moments (2.56)
    7. Animals in the Zoo (2.19)
    8. Just Friends (2.35)
    9. Whip Lady (1.18)
    10. Dreams (3.42)
    11. Helga (1.53)
    12. Willesden Green (2.25)
    13. God’s Children (End) (0.28)

    BONUS TRACKS

    14. Dreams (Remix) (3.21)
    15. Lola (Mono Single) (4.06)
    16. Apeman (Mono Single) (3.52)
    17. Rats (Mono Single) (2.40)
    18. Powerman (Mono) (4.25)
    19. The Moneygoround (Mono Alternate Version) (1.39)
    20. Apeman (Alternate Mono Version) (3.40)
    21. God’s Children (Mono Film Mix) (3.16)
    22. The Way Love Used to Be (Mono Film Mix) (2.04)
    23. God’s Children (End) (Mono Film Mix) (0.49)

    Tracks 1-13 originally released in 1971 / Tracks 15, 16, 17 originally released in 1970
    Track 22 originally released in 1998 / Tracks 14, 18-21, 23 previously unreleased

    All recordings re-mastered 2014
    Ascolta la Playlist "The Kinks Come To Sony" su Spotify

  • Da oggi in radio "MAKE THE WORLD GO ROUND", il nuovo singolo di DJ CASSIDY feat. R.KELLY

    Quando Jay Z e Justin Timberlake hanno avuto bisogno di un deejay per il loro Legends Of The Summer Stadium Tour, hanno chiamato direttamente lui, DJ Cassidy.
    Quando Barack Obama ha avuto bisogno di un deejay per gli insediamenti presidenziali e la festa alla Casa Bianca per il suo cinquantesimo compleanno, ha chiamato direttamente lui, DJ Cassidy.
    Quando Diddy, Naomi Campbell, Oprah Winfrey e altre star hanno bisogno di un deejay per i loro parties, chiamano direttamente lui: DJ Cassidy.

    Da oltre dieci anni DJ Cassidy è un protagonista della musica, della moda e della vita notturna ed è diventato il deejay di riferimento per rapper, pop star, magnati, icone di stile e trend setter. Anello di congiunzione tra mondi diversi, Cassidy ha convogliato le sue varie esperienze e la sua creatività in Paradise Royale, il suo album di debutto in uscita il prossimo autunno per Columbia Records.

    Dopo il successo del primo singolo Calling All Hearts con la partecipazione di Robin Thicke e Jessie J., da oggi approda nelle nostre radio il secondo strepitoso singolo Make the World Go Round con un featuring d’eccezione: quello di R.Kelly.

    L’impresa non è stata delle più facili. Cassidy, di casa a New York, ha passato quasi 20 mesi ad inseguire R. Kelly per tutti gli Stati Uniti, sobbarcandosi otto viaggi a Chicago, città natale dell’artista R&B, prima di riuscire a incidere con lui.

    "Make The World Go Round" è un chiaro omaggio, sia musicalmente che nello stile del cantato, ai Change, gruppo discomusic creato in Italia ma di grande successo in tutto il mondo, che nel 1980 lanciarono la canzone The Glow Of Love con il featuring di Luther Vandross.

    Ispirato da quella che definisce “l’età d’oro della dance”, con “Paradise Royale” DJ Cassidy mette insieme gli artefici delle hit mondiali a cavallo tra gli anni ‘70 e ‘80 e un’eclettica schiera di artisti tra i più apprezzati del panorama contemporaneo.

    Sia come DJ che come produttore, Cassidy trascende i confini dei generi musicali. Il suo è un mondo in cui Robin Thicke e Jessie J incontrano Nile Rodgers degli Chic e Philip Bailey, Verdine White e Larry Dunn degli Earth, Wind & Fire, (che suonano nel brano “Calling All Hearts”); dove i Chromeo si ritrovano al fianco di Ray Parker Jr. e Jerry Hey, celebre arrangiatore di fiati e archi che aveva lavorato a Off the Wall e Thriller di Michael Jackson (You Got Me Up), R. Kelly, Usher, Passion Pit, Mary J. Blige, Cee Lo Green, Kelly Rowland, Ne-Yo, Estelle e John Legend.

    Con 12 supercantanti, 22 musicisti leggendari e una sezione d’archi di 14 elementi, Cassidy realizza un album destinato a diventare la colonna sonora delle nostre serate, all’insegna del buonumore e interamente formato da brani originali, senza cover, campionamenti o interpolazioni.

    “A prescindere da dove suonavo, da chi veniva a sentirmi o dal tipo di musica che la gente si aspettava di sentire, sono arrivato a ritenere che il soul a cavallo tra gli anni ‘70 e ‘80 fosse la dance più bella e più universale mai esistita. I dischi di quell’epoca non solo funzionavano, ma spaccavano proprio, sprigionando un’energia unica”.

    “Paradise Royale” è per DJ Cassidy un luogo in cui tutti si riuniscono per ballare al ritmo del battito cardiaco e del soul più autentico. “Ho preso ogni party a cui ho spaccato, ogni disco che ho suonato, ogni piede che ho fatto muovere e li ho portati tutti in una terra immaginaria che vive in ognuno di noi”, spiega l’artista che popola questo mondo meraviglioso. “Al 'Paradise Royale' chiunque è il benvenuto, ogni giorno è una festa e ogni notte è un’occasione speciale”.

    Ecco il video di "Make The World Go Round":

  • Da oggi in radio "COME GET IT BAE", il nuovo singolo di PHARRELL. Il 20 settembre a Milano con il "DEAR G  I  R  L TOUR"

    Dall’album G I R L, arriva oggi nelle nostre radio Come Get It Bae, il nuovo singolo dell’artista più creativo e prolifico del momento: Pharrell Williams.

    Happy è stato un successo mondiale che anche quest’estate è rimasto tenacemente uno dei brani protagonisti delle nostre giornate e della programmazione radiofonica. Ora è arrivato il tempo di ascoltare un’altra delle genialità sonore che riesce a creare il "Re Mida" della musica mondiale.

    “Come get It Bae” merita grande attenzione nell’ascolto: il ritmo funky irresistibile sembra quasi acquistare una forma solida, al punto di diventare l’ossatura portante dell’ intero brano. Il brano vede la partecipazione di Miley Cyrus – che compare anche nel video della canzone – con la quale Pharrell Williams aveva già collaborato per l’album Bangerz.

    Potremo vedere Pharrell Williams live in un’unica data italiana del "Dear G I R L Tour" il 20 settembre al Mediolanum Forum di Assago.

    "G I R L", primo disco di Pharrell Williams per Columbia / Sony Music, ha debuttato al #1 della classifica di iTunes in ben 98 Paesi, al #1 della classifica dei dischi più venduti in Italia, Gran Bretagna, Francia, Svizzera e Belgio, al #2 in quella degli Stati Uniti, al #3 in Canada, Australia, Germania, Olanda, Nuova Zelanda, Danimarca, Irlanda e Svezia.

    Ecco il video di "Come Get It Bae":

  • BARBRA STREISAND: da oggi in radio "IT HAD TO BE YOU", il duetto con MICHAEL BUBLÉ incluso nell'album "PARTNERS" in uscita il 16 settembre

    Partners è il titolo del nuovo album di Barbra Streisand, in uscita il 16 settembre 2014. Il disco, che vede l’interprete americana duettare con più grandi voci maschili al mondo, verrà pubblicato in versione CD deluxe contenente 17 brani, e in doppio vinile+CD Standard, ambedue contenenti 12 tracce. In formato digitale l'album sarà disponibile in entrambe le versioni, Standard e Deluxe.

    Il pre-ordine dell'album su iTunes dà diritto al download immediato dei brani New York State Of Mind, cantato da Barbra insieme a Billy Joel, The Way We Were, con Lionel Richie, e It Had To Be You, interpretato insieme a Michael Bublé, scaricabile dal 2 settembre.

    “Partners” conterrà straordinari duetti con artisti del calibro di Andrea Bocelli, Michael Bublé, Kenneth ‘Babyface’ Edmonds, Jason Gould, Josh Groban, Billy Joel, John Legend, John Mayer, Lionel Richie, Blake Shelton, Babyface, Frank Sinatra, Bryan Adams, Neil Diamond, Barry Gibb e Stevie Wonder, oltre a un indimenticabile duetto virtuale con il Elvis Presley, The King of Rock’n’Roll. L'album è prodotto da ‘Babyface’ e Walter Afanasieff; i produttori esecutivi sono Barbra Streisand e Jay Landers.

    Molte delle 17 canzoni incluse nell’edizione Deluxe sono ormai considerate classici della Streisand. La tracklist comprende brani come: New York State Of Mind con Billy Joel, It Had To Be You con Michael Bublé, Come Rain Or Come Shine con John Mayer, Love Me Tender con Elvis Presley, The Way We Were con Lionel Richie, What Kind Of Fool con John Legend, People con Stevie Wonder, I Can Still See Your Face con Andrea Bocelli, Evergreen con Babyface, Guilty con Barry Gibb e How Deep Is The Ocean, primo duetto di Barbra con il figlio Jason Gould a essere stato inciso in studio.

    Nel corso della sua luminosa carriera, Barbra Streisand ha in più di un’occasione diviso il microfono con altri artisti per realizzare alcuni dei duetti più magici della storia della musica. Unendo sapientemente stili vocali ineguagliabili e un’impeccabile scelta delle canzoni, ha elevato il duetto alla massima forma di collaborazione artistica. Da più di sei decenni queste incredibili interpretazioni – live così come in studio di registrazione – vanno a formare una discografia che non conosce pari nella storia del pop.

    Attualmente Barbra Streisand è l’artista femminile che ha venduto di più nella storia della musica e l’unica donna a essere entrata nella lista dei 10 artisti che hanno venduto di più di tutti i tempi, nella quale figura anche il compagno di duetto Elvis Presley. Con i suoi album Barbra ha totalizzato 51 dischi d’oro, 30 dischi di platino e 13 dischi di multiplatino (tra cui nove album numero 1 in classifica), ed è l’unica artista aver piazzato un album al numero 1 in cinque decenni consecutivi.

    Tracklist di "Partners":

    1. It Had To Be You con Michael Bublé
    2. People con Stevie Wonder
    3. Come Rain Or Come Shine con John Mayer
    4. Evergreen con Babyface
    5. New York State Of Mind con Billy Joel
    6. I’d Want It To Be You con Blake Shelton
    7. The Way We Were con Lionel Richie
    8. I Still Can See Your Face con Andrea Bocelli
    9. How Deep Is The Ocean con Jason Gould
    10. What Kind Of Fool con John Legend
    11. Somewhere con Josh Groban
    12. Love Me Tender con Elvis Presley

    Pre-ordina "Partners" - Standard Ed. su iTunes

    Tracklist extra di "Partners" Deluxe edition:

    13. Lost Inside Of You con Babyface
    14. I’ve Got A Crush On You con Frank Sinatra
    15. I’ve Finally Found Someone con Bryan Adams
    16. You Don’t Bring Me Flowers con Neil Diamond
    17. Guilty con Barry Gibb

    Pre-ordina "Partners" - Deluxe Edition su iTunes

  • Da oggi in radio "PUSHING ON" del DJ berlinese OLIVER $ con la voce del cantante jazz JIMI JULES

    Da oggi 29 agosto arriva ufficialmente in tutte le radio uno dei brani più ballati nei club di tutto il mondo quest'estate: Pushing On del DJ e produttore berlinese Oliver Dollar, considerato uno dei nuovi guru della house music internazionale. Il brano è caratterizzato da un cantato strepitoso del cantante jazz Jimi Jules e da un basso ipnotico, che conquistano immediatamente.

    Download su iTunes
    Ascolta su Spotify

    Ecco il video del brano:

  • FRANCESCO RENGA: dal 29 agosto in radio il nuovo singolo "A UN ISOLATO DA TE". Da ottobre "TEMPO REALE TOUR" nei teatri di tutta Italia

    Dopo il successo de Il mio giorno più bello nel mondo - hit dell’estate che ha conquistato l’oro per il download digitale e la vetta della classifica dei brani più scaricati su iTunes - da oggi 29 agosto arriva in tutte le radio A un isolato da te, il nuovo singolo di Francesco Renga estratto dall’album Tempo Reale, ancora ben saldo nelle top ten dei dischi più venduti.

    A un isolato da te “racconta il bisogno assoluto d'amore che da sempre comincia con la consapevolezza del nostro essere umani. Un amore che è possibile trovare e vivere anche guardando con occhi nuovi nelle piccole cose di tutti i giorni”.

    Il video del brano è oggi in anteprima sul sito di TGCom24.

    In autunno Francesco Renga sarà impegnato con Tempo Reale Tour, un’occasione da non perdere per ascoltare live le canzoni del nuovo progetto e vivere intensi ed emozionanti momenti di spettacolo.

    Questo il calendario completo di "TEMPO REALE TOUR", prodotto da F&P Group:

    12 OTTOBRE, BOLOGNA - TEATRO EUROPAUDITORIUM
    16 OTTOBRE, MANTOVA - GRAN TEATRO PALA BAM
    17 OTTOBRE, BERGAMO - TEATRO CREBERG
    18 OTTOBRE, BRESCIA - TEATRO DI BRESCIA – SOLD OUT
    20 OTTOBRE, MILANO – TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI – NUOVA DATA
    21 OTTOBRE, GENOVA - TEATRO POLITEAMA GENOVESE
    23 OTTOBRE, BERGAMO - TEATRO CREBERG – NUOVA DATA
    24 OTTOBRE, TRENTO – AUDITORIUM SANTA CHIARA
    25 OTTOBRE, PADOVA - GRAN TEATRO GEOX
    30 OTTOBRE, ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
    03 NOVEMBRE, TORINO - TEATRO COLOSSEO
    04 NOVEMBRE , BORGOSESIA – VC – TEATRO PRO LOCO – NUOVA DATA
    05 NOVEMBRE , BRESCIA – TEATRO DI BRESCIA – PALABANCO – NUOVA DATA
    07 NOVEMBRE, SANREMO – TEATRO ARISTON
    08 NOVEMBRE, FIRENZE - TEATRO VERDI
    09 NOVEMBRE, PARMA – TEATRO REGIO
    11 NOVEMBRE – SENIGALLIA –TEATRO LA FENICE
    13 NOVEMBRE, PESCARA - TEATRO MASSIMO
    14 NOVEMBRE, BARI - TEATRO TEAM
    15 NOVEMBRE, LECCE - TEATRO POLITEAMA GRECO
    18 NOVEMBRE, NAPOLI - TEATRO AUGUSTEO
    20 NOVEMBRE, CATANZARO, TEATRO POLITEAMA
    21 NOVEMBRE, CATANIA – TEATRO METROPOLITAN
    22 NOVEMBRE, PALERMO - TEATRO POLITEAMA

    INFO BIGLIETTI: http://www.fepgroup.it

  • Uscirà il 14 ottobre in DVD il documentario "AS THE PALACES BURN" della band heavy metal LAMB OF GOD

    Il prossimo 14 ottobre Epic Records pubblicherà in DVD l’acclamato documentario della band heavy metal Lamb of God dal titolo As the Palaces Burn. Il film, inizialmente prodotto con l’obiettivo di seguire la band nel corso del suo tour mondiale, subì un cambio di rotta quando il cantante Randy Blythe fu arrestato per errore con l’accusa di omicido colposo dopo un concerto particolarmente drammatico nella Repubblica Ceca. Il film si immerge nell’incubo kafkiano di cui la band si ritrova ad essere vittima, trasformando quello che avrebbe dovuto essere un tranquillo documentario musicale in un lancinante dramma giudiziario, che ha conquistato sia i fan che i non fan della band.

    Il film è uscito in sole 400 sale negli Stati Uniti e nel Regno Unito: il DVD permetterà dunque ai fan ed agli amanti del cinema di vivere il folle viaggio che ha fatto deragliare la vita di un innocente musicista al punto da ispirare la band a lanciare The Innocence Project, un’organizzazione che si impegna per far prosciogliere gli individui detenuti per errore, con la finalità di impedire future inguistizie. “As the Palaces Burn” ha ricevuto recensioni entusiastiche a livello pressoché mondiale: il pubblico ha elogiato il fatto che “non bisogna necessariamente essre un fan della band per apprezzarlo”. The Examiner ha trovato il fim “a tratti divertente, triste, provocatorio e strappacuore – tutte queste emozioni si provano in soli 90 minuti”, mentre i fan di Belfast, concittadini della band, lo hanno giudicato molto più che un documentario metal nella media: “questo è un film sulla gente, sulla reazioni della gente nei confronti della musica e su ciò che accade alle persone quando si trovano a doversi confrontare con una tragedia personale e con le sfide della vita vera.”

    Su richiesta del pubblico, il film è stato distribuito su numerose nuove piattaforme lo scorso 3 luglio per la visione on-demand: tra queste, iTunes, Xbox, Sony PlayStation, Google Play, YouTube, Vimeo On Demand, e molte altre. Il DVD sarà disponibile in tutto il mondo dal prossimo 14 ottobre.

  • Le classifiche della settimana dal 18 al 24 agosto

    La classifica degli album più venduti in formato fisico e digitale della settimana dal 18 al 24 agosto si apre alla #2 con L’Amore Comporta di Biagio Antonacci, che sale di una posizione e raggiunge la sua 20esima settimana di permanenza in chart. Una posizione in più anche per Tempo Reale di Francesco Renga e Amore Puro di Alessandra Amoroso, che raggiungono rispettivamente la #4 e la #5, seguiti alla #6 da Senza Paura di Giorgia.

    Passiamo alla #18, dove approda Rocco Hunt con ‘A Verità, in ascesa di 4 posizioni. Sono 3 le posizioni guadagnate da Xscape, il nuovo album di inediti di Michael Jackson, che si aggiudica la #20. Scala 4 posizioni Midnight Memories, l’ultimo album dei One Direction, che troviamo alla #22, seguito alla #23 dall’EP di debutto omonimo di Deborah Iurato. In salita di 3 posizioni Fabrizio De André con In Direzione Ostinata E Contraria, che raggiunge la #25 e cede la #28 agli AC/DC, a loro volta in ascesa di 13 posizioni con Back In Black.

    Vola di ben 42 posizioni Gianna Nannini con Giannabest, che si stacca dalla #72 e raggiunge la #30. Una posizione in più per Best – I Primi Grandi Successi dei Modà, che si aggiudica la #35; ne scala 12 la colonna sonora di Into The Wild firmata da Eddie Vedder, questa settimana alla #39. Rimane stabile alla #44 George Ezra con Wanted On Voyage, seguito alla #45 da Johnny Cash con The Real Johnny Cash, in salita di 10 posizioni. Alla #49 ritroviamo i One Direction con Up All Night Italian Version; segue e si conferma alla #50 Lucio Dalla con 12000 Lune.

    La seconda parte della classifica è aperta alla #51 da un’altra performance notevole, quella di Antonello Venditti che scala 37 posizioni con 70.80 Ritorno Al Futuro Live, seguito alla #52 da Marco Mengoni con #Prontoacorrereil viaggio, a sua volta in ascesa di 5 posizioni. Alla #53 registriamo la presenza di Shakira con Shakira.. Alla #55 ritorna Antonello Venditti con TuttoVenditti, ed alla #61 ci sono i Kasabian con 48:13.

    Anche Eddie Vedder ritorna alla #68 con i Pearl Jam: il loro album di debutto Ten guadagna 17 posizioni, seguito da Elvis Presley con The Real Elvis, che si conferma alla #69. Sono 15 le posizioni in più per Salmo con S.A.L.M.O. Documentary, che passa dalla #86 alla #71.

    Ritorna in chart alla #74 Thriller –25th Anniversary Edition di Michael Jackson; terza presenza in chart alla #79 per Antonello Venditti con Diamanti. Doppia new entry alle posizioni #80 e #81, che vanno rispettivamente a Grace di Jeff Buckley e ad Iron Man 2 degli AC/DC. Ritorniamo agli artisti italiani alla #82, cove troviamo Fedez con Sig. Brainwash – L’Arte di Accontentare, seguito alla #83 da Domenico Modugno con I Successi dell’Uomo In Frack, che guadagna 4 posizioni.

    Rientra in classifica alla #92 anche Chiara Civello con Canzoni, seguita alla #93 dagli AC/DC, che mettono a segno la seconda new entry e la terza presenza in chart della settimana con Highway To Hell. Chiude alla #95 Lucio Battisti con Battisti 70mo.

    Nella classifica dei singoli più scaricati, Francesco Renga rimane stabile alla #5 con Il Mio Giorno Più Bello Nel Mondo. Alla #9 si piazza Calvin Harris con Summer ed alla #11 Waves (Robin Schulz Remix) di Mr.Probz. Debutta alla #12 L’Amore Non Esiste, il nuovo singolo di Fabi Silvestri Gazzè; sale di una posizione John Legend con All of Me, che si aggiudica la #17.

  • Dal 29 agosto in radio MICHELE BRAVI con il nuovo singolo “IN BILICO”. GIORGIA ne firma il testo

    Si intitola In Bilico, ha un testo che porta la firma eccellente di Giorgia e la musica di Norma Jean Martine - Daniel Neil McDougall il nuovo singolo di Michele Bravi, in radio dal 29 agosto. Tratto dall’album d’esordio A Passi Piccoli uscito lo scorso giugno, il brano ne apre la tracklist ed è una vera e propria carta di identità del suo interprete.

    “Giorgia ha concepito il brano affinché questo fosse perfettamente coerente con l'idea che io ho di me: è un testo sincero, fresco, gentile. Ed è così che il viaggio in costruzione ha inizio, con una collaborazione che mi affianca alla voce femminile d'Italia, ad una persona silenziosa e potente, leggera ma profonda, a Giorgia.”

    Dopo il trionfo alla finale di X Factor 7, dove ha conquistato pubblico e critica grazie all’originale timbro vocale e alle intense interpretazioni regalate nel corso dello show di Sky Uno, Michele Bravi – classe 1994 – ha pubblicato lo scorso giugno il suo album d’esordio “A passi piccoli”. Prodotto da Michele Canova con produzione esecutiva e management di Fabrizio Giannini, l’album contiene 11 inediti tra cui, oltre a “In bilico”, La vita e la felicità e Non aver paura mai scritte da Tiziano Ferro, Sotto una buona stella dei Tiromancino, scelto come title track dell’omonimo film di Carlo Verdone, Amarti da qui firmato da Luca Carboni e Serendipity di James Blunt.

  • In uscita il 28 ottobre "STEVIE RAY VAUGHAN AND DOUBLE TROUBLE: THE COMPLETE EPIC RECORDINGS COLLECTION"

    Legacy Recordings, la divisione catalogo di Sony Music Entertainment, e Epic Records celebrano il 60° compleanno del chitarrista elettrico blues Stevie Ray Vaughan con la pubblicazione di Stevie Ray Vaughan and Double Trouble: The Complete Epic Recordings Collection, in uscita martedì 28 ottobre 2014.

    "The Complete Epic Recordings Collection" riunisce, per la prima volta, tutti gli album da studio e live di Stevie Ray Vaughan. La collezione di 12 CD include la prima versione commerciale del concerto di Toronto del 1983 A Legend In The Making - Live at the El Mocambo, un pezzo da collezione fin’ora disponibile solo in formato promozionale. Inoltre, "The Complete Epic Recordings Collection" contiene due CD di pezzi rari.

    Il 26 aprile 2014, Stevie Ray Vaughan e i Double Trouble sono stati inseriti nella nuova Austin City Limits Hall of Fame, lanciata in occasione del 40° anniversario della serie di concerti del network televisivo PBS. La cerimonia di introduzione nella Austin City Limits Hall of Fame della andrà in onda su PBS a ottobre 2014.

    Stephen Ray Vaughan nasce a Dallas, Texas, il 3 ottobre 1954, lo stesso anno in cui la Fender Stratocaster è andata in produzione. Stevie Ray impugnò la sua prima sei corde all'età di 7 anni. Abbandonata la scuola, nel 1971 si trasferisce a Austin nel '72, per poi diventare uno dei blues più influenti ed elettrizzanti chitarristi di sempre. Dopo aver affinato la sua arte in una serie di band nel corso degli anni '70, Stevie Ray formò il suo gruppo, SRV & Double Trouble nel 1978. Intenzionato a rivitalizzare il blues per un pubblico contemporaneo, Stevie Ray era il carismatico frontman del trio che formava insieme al batterista Chris Layton e al bassista Tommy Shannon.

    La reputazione di Stevie Ray e Double Trouble come esperienza live trascendente riscontrò una notevole impennata a seguito di una performance senza precedenti al Montreux International Jazz Festival del 1982 (inclusa in "The Complete Epic Recordings Collection"). Presentati all'etichetta dal mitico A & R John Hammond, Stevie Ray Vaughan e Double Trouble registrarono il loro debutto in studio, Texas Flood, per la Epic Records nel 1983. Raggiungendo il disco di platino doppio RIAA, "Texas Flood" ha aperì la strada a una serie di dischi d’oro, di platino e multiplatino di Stevie Ray Vaughan e Double Trouble, un risultato senza precedenti per qualsiasi blues band.

    Stevie Ray Vaughan morì in un incidente di elicottero il 27 agosto 1990, a seguito di uno spettacolo indimenticabile con i Double Trouble e Eric Clapton all’Alpine Valley Resort nel Wisconsin. Anche se la sua carriera durò solo pochi anni, il contributo nel tempo di Stevie Ray Vaughan al blues può essere percepito nel lavoro di musicisti più giovani, tra cui John Mayer, Derek Trucks e Mike McCready dei Pearl Jam.

    Stevie Ray Vaughan ha ricevuto numerosi premi, durante la sua vita e dopo la morte. Nel 1983, i lettori di Guitar Player lo hanno votato come Best New Talent e Best Electric Blues Guitar Player. Nel 1984, la Blues Foundation lo ha nominato Entertainer of the Year and Blues Instrumentalist of the Year, e nel 1987 Performance Magazine lo ha nominato Rhythm and Blues Act of the Year. Dopo aver guadagnato sei Grammy Awards e dieci Austin Music Awards, è stato inserito nella Blues Hall of Fame nel 2000 e nella Musicians Hall of Fame nel 2014. Rolling Stone ha nominato Vaughan il dodicesimo più grande chitarrista di tutti i tempi.

    Stevie Ray Vaughan and Double Trouble: The Complete Epic Recordings Collection

    Disc 1: In The Beginning (KLBJ-FM radio broadcast produced by Wayne Bell
    Recorded April 1, 1980; Austin, Texas)

    In The Open
    Slide Thing
    They Call Me Guitar Hurricane
    All Your Love I Miss Loving
    Tin Pan Alley (aka Roughest Place In Town)
    Love Struck Baby
    Tell Me
    Shake For Me
    Live Another Day

    Stevie Ray Vaughan--guitar, vocals; Jackie Newhouse--bass; Chris Layton--drums

    Originally released as Epic 53168, 1992
    Peak chart position: #58

    Disc 2: Live At Montreux 1982 (July 17, 1982; Montreux International Jazz Festival)
    Hide Away
    Rude Mood
    Pride And Joy
    Texas Flood
    Love Struck Baby
    Dirty Pool
    Give Me Back My Wig
    Collins Shuffle

    Originally released as Epic/Legacy 86151, 2001
    Peak chart position: #178

    Disc 3: Live At Montreux 1985 (July 15, 1985; Montreux International Jazz Festival)
    Scuttle Buttin’
    Say What!
    Ain’t Gone ‘N’ Give Up On Love
    Pride And Joy
    Mary Had A Little Lamb
    Tin Pan Alley (aka Roughest Place In Town)
    Voodoo Child (Slight Return)
    Texas Flood
    Life Without You
    Gone Home
    Couldn’t Stand The Weather

    Stevie Ray Vaughan--guitar, vocals; Tommy Shannon--bass; Chris Layton--drums; Reese Wynans--organ; Johnny Copeland --vocals, guitar (Track 6)

    Originally released as Epic/Legacy 86151, 2001
    Peak chart position: #178

    Disc 4: Texas Flood
    Love Struck Baby
    Pride And Joy
    Texas Flood
    Tell Me
    Testify
    Rude Mood
    Mary Had A Little Lamb
    Dirty Pool
    I’m Cryin’
    Lenny

    Stevie Ray Vaughan--guitar, vocals; Tommy Shannon--bass; Chris “Whipper” Layton--drums

    Produced by Stevie Ray Vaughan, Richard Mullen and Double Trouble
    Executive Producer: John Hammond

    Originally released as Epic 38734, 1983
    Peak chart position: #38

    Disc 5: A Legend In The Making—Live At The El Mocambo (recorded in Toronto, Canada, July 20, 1983; originally released for radio broadcast only)
    Testify
    So Excited
    Voodoo Child (Slight Return)
    Pride And Joy
    Tell Me
    Mary Had A Little Lamb
    Texas Flood
    Love Struck Baby
    You’ll Be Mine
    Hug You, Squeeze You
    Little Wing/Third Stone From The Sun
    Lenny
    Wham!
    Rude Mood

    Stevie Ray Vaughan--guitar, vocals; Tommy Shannon--bass; Chris Layton--drums

    Disc 6: Couldn't Stand The Weather (1984)
    Scuttle Buttin’
    Couldn’t Stand The Weather
    The Things (That) I Used To Do
    Voodoo Child (Slight Return)
    Cold Shot
    Tin Pan Alley (aka Roughest Place In Town)
    Honey Bee
    Stang’s Swang

    Stevie Ray Vaughan--guitar, vocals; Tommy Shannon--bass; Chris “Whipper” Layton--drums; Jimmie Vaughan--guitar (Tracks 2, 3); Fran Christina--drums Track 8); Stan Harrison--tenor saxophone (Track 8)

    Produced by Stevie Ray Vaughan, Chris Layton, Tommy Shannon, Richard Mullen, and Jim Capfer
    Executive Producer: John Hammond

    Originally released as Epic 39304, 1984
    Peak chart position: #31

    Disc 7: Live At Carnegie Hall (Recorded October 4, 1984; New York City)
    Intro--Ken Dashow/John Hammond
    Scuttle Buttin’
    Testify
    Love Struck Baby
    Honey Bee
    Cold Shot
    Letter To My Girlfriend
    Dirty Pool
    Pride And Joy
    The Things That I Used To Do
    C.O.D.
    Iced Over
    Lenny
    Rude Mood

    Stevie Ray Vaughan--guitar, vocals; Tommy Shannon--bass; Chris Layton--drums; Jimmie Vaughan--guitar; Dr. John--keyboards; George Rains--drums; The Roomful Of Blues Horn Section: Bob Enos--trumpet; Porky Cohen--trombone; Rich Lataille--alto saxophone; Greg Piccolo--tenor saxophone; Doug James--baritone saxophone; and Angela Strehli--vocals (Track 11)

    Produced by Stevie Ray Vaughan

    Originally released as Epic 68163, 1997
    Peak chart position: #40

    Disc 8: Soul To Soul (1985)
    Say What!
    Lookin’ Out The Window
    Look At Little Sister
    Ain’t Gone ‘N’ Give Up On Love
    Gone Home
    Change It
    You’ll Be Mine
    Empty Arms
    Come On (Part III)
    Life Without You

    Stevie Ray Vaughan--guitar, vocals; Tommy Shannon--bass; Chris “Whipper” Layton--drums; Reese Wynans--keyboards; Joe Sublett--saxophone

    Produced by Stevie Ray Vaughan, Double Trouble and Richard Mullen
    Executive Producer: John Hammond

    Originally released as Epic 40036, 1985
    Peak chart position: #34

    Disc 9: Live Alive (Recorded July 16, 1985, Montreux International Jazz Festival; July 17-18, 1986, Austin, Texas; July 19, 1986, Dallas, Texas)
    Say What!
    Ain’t Gone ‘N’ Give Up On Love
    Pride And Joy
    Mary Had A Little Lamb
    Superstition
    I’m Leaving You (Commit A Crime)
    Cold Shot
    Willie The Wimp
    Look At Little Sister
    Texas Flood
    Voodoo Child (Slight Return)
    Love Struck Baby
    Change It
    Life Without You

    Stevie Ray Vaughan--guitar, vocals; Tommy Shannon--bass; Chris “Whipper” Layton--drums; Reese Wynans--keyboards; Jimmie Vaughan--guitar or six string bass (Tracks 8, 9, 12, 13)

    Produced by Stevie Ray Vaughan and Double Trouble

    Originally released as Epic 40511, 1986
    Peak chart position: #52

    Disc 10: In Step (1989)
    The House Is Rockin’
    Crossfire
    Tightrope
    Let Me Love You Baby
    Leave My Girl Alone
    Travis Walk
    Wall Of Denial
    Scratch-N-Sniff
    Love Me Darlin’
    Riviera Paradise

    Stevie Ray Vaughan--guitar, vocals; Tommy Shannon--bass; Chris Layton--drums; Reese Wynans--keyboards; Joe Sublett, Darrell Leonard--horns (Tracks 2, 9)

    Produced by Jim Gaines & Stevie Ray Vaughan and Double Trouble
    Recorded in Memphis, Tennessee and Los Angeles, California

    Originally released as Epic 45024, 1989
    Peak chart position: #33

    Disc 11: Archives/Disc One
    Tin Pan Alley (aka Roughest Place In Town)
    Empty Arms
    Come On (Part III)
    Look At Little Sister
    The Sky Is Crying
    Hide Away
    Give Me Back My Wig
    Boot Hill
    Wham!
    Close To You
    Little Wing
    Stang’s Swang

    Disc 12: Archives/Disc Two
    May I Have A Talk With You
    Boilermaker
    The Sky Is Crying
    Shake And Bake
    So Excited
    Slip Slidin’ Slim
    Chitlins Con Carne
    Little Wing/Third Stone From The Sun
    Boot Hill
    Life By The Drop

    Archives/Disc One, Track 1 produced by Stevie Ray Vaughan, Richard Mullen and Double Trouble; Executive Producer: John Hammond
    Archives/Disc One, Tracks 2-12 produced by Stevie Ray Vaughan, Chris Layton, Tommy Shannon, Richard Mullen, and Jim Capfer; Executive Producer: John Hammond
    Archives/Disc Two, Tracks 1-8 produced by Stevie Ray Vaughan, Double Trouble and Richard Mullen; Executive Producer: John Hammond
    Archives/Disc Two, Track 9 produced by Jim Gaines & Stevie Ray Vaughan and Double Trouble
    Archives/Disc Two, Track 10 produced by Stevie Ray Vaughan and Jim Gaines

  • In uscita il 4 novembre "BOB DYLAN AND THE BAND: THE BASEMENT TAPES COMPLETE: THE BOOTLEG SERIES VOL. 11"

    Uscirà il 4 novembre per Columbia Records/Legacy Recordings THE BASEMENT TAPES COMPLETE: THE BOOTLEG SERIES VOL. 11 di Bob Dyland and The Band. Meticolosamente restaurato per la prima volta dal ritrovamento dei nastri originali, il cofanetto di 6 CD raccoglie le leggendarie sessioni del 1967 di Dylan and The Band. L’edizione speciale in doppio CD, The Basement Tapes Raw: The Bootleg Series Vol. 11, contiene le tracce più importanti di "The Basement Tapes Complete". "The Basement Tapes Raw: The Bootleg Series Vol. 11" sarà pubblicato anche in versione triplo vinile 180gr.

    Entrambe le versioni di "The Basement Tapes: The Bootleg Series Vol. 11" saranno inoltre disponibili in formato digitale, e sono già pre-ordinabili su iTunes.

    Tra le molte pietre miliari culturali di Bob Dylan, i leggendari Basement Tapes hanno a lungo affascinato e sedotto generazioni di musicisti, appassionati e critici musicali. Dopo aver trasformato la musica e la cultura all’inizio degli anni 1960, Dylan raggiunse vette ineguagliabili tra il 1965 e il 1966 con la pubblicazione di tre album storici, l'innovativo singolo che ha fatto la storia Like A Rolling Stone, una performance controversa e leggendaria al Newport Folk Festival del 1965 e i tour che toccarono gli Stati Uniti, l'Europa e il Regno Unito. L’ascesa di Dylan e la prodigiosa produzione dell’inizio di quel decennio subirono un brusco arresto nel luglio del 1966, quando giunse la notizia di un suo grave incidente di moto nello stato di New York.

    Durante la convalescenza, lontano dagli occhi del pubblico per la prima volta dopo anni, Dylan si sistemò, insieme a Robbie Robertson, Rick Danko, Richard Manuel, Garth Hudson e, più tardi, Levon Helm, nel seminterrato di una piccola casa, soprannominato "Big Pink" dal gruppo, a West Saugerties, New York. Questa formazione, successivamente passata alla storia come Bob Dylan e The Band, registrò più di un centinaio di canzoni nel corso dei mesi, tra cui cover, stornelli ironici e divertenti e, soprattutto, decine di nuove canzoni di Bob Dylan, tra cui i classici I Shall Be Released, The Mighty Quinn, This Wheel's On Fire e You Ain't Going Nowhere.

    Quando le voci di alcune di queste registrazioni cominciarono a circolare, si venne a creare una forte curiosità che alimentava un settore un segmento completamente nuovo del mondo della musica: il bootleg. Nel 1969, un album misteriosamente intitolato Great White Wonder iniziò a essere distribuito nei negozi di dischi in tutto il paese, e la musica di Dylan a partire dall'estate del 1967 iniziò a infiltrarsi nel tessuto della cultura popolare, che penetra le anime degli amanti della musica di tutto il mondo. Col passare degli anni, sempre più appassionati cercarono questo raro contrabbando, curiosi di sentire questa nuova musica del leggendario Bob Dylan.

    Le registrazioni effettive, tuttavia, rimasero commercialmente non disponibili fino al 1975, quando la Columbia Records ne pubblicò 16 nell’album The Basement Tapes (che includeva anche otto nuove canzoni di The Band, senza Dylan).

    Un successo di critica e popolare, "The Basement Tapes" finì nella Top 10 negli Stati Uniti e nel Regno Unito, con John Rockwell del The New York Times, che lo definiva "uno dei più grandi album della storia della musica popolare americana", Paul Nelson di Rolling Stone che lodava le tracce come "le canzoni più dure, più dolci, più tristi, più divertenti più sagge che conosco" e il Washington Post che sottolineava "... Dylan si è affermato come il più grande artista che la moderna musica pop americana abbia mai prodotto." Robert Christgau diede all'album un rating A + sul Village Voice, dove arrivò in cima alla classifica annuale Pazz & Jop Critics Poll.

    Nel corso degli anni, le canzoni di "The Basement Tapes" hanno ossessionato e lasciato perplessi gli appassionati, le registrazioni stesse rappresentano un Santo Graal per i Dylaniani. Cosa c’era sul resto di quei nastri?

    "The Basement Tapes Complete" riunisce, per la prima volta in assoluto, ogni registrazione salvabile dai nastri, comprese le prime gemme scoperte di recente registrate nella "Sala Rossa" della casa di Dylan nello stato di New York. Garth Hudson ha lavorato a stretto contatto con l'archivista musicale canadese e produttore Jan Haust per ripristinare il suono incontaminato dei nastri in deterioramento, e molta di questa musica è stata trasferita e conservata in digitale per la prima volta.

    La decisione è stata presa per presentare "The Basement Tapes Complete" nella versione più intatta possibile. Inoltre, a differenza della pubblicazione ufficiale del 1975, queste performance sono presentate nella versione più fedele possibile al modo in cui sono state originariamente registrate e suonate di nuovo nell'estate del 1967. I brani sono in ordine per lo più cronologico basato sul sistema di numerazione di Garth Hudson.

    Ecco la tracklist integrale:

    BOB DYLAN - THE BASEMENT TAPES COMPLETE:THE BOOTLEG SERIES VOL. 11
    (all songs written by Bob Dylan unless otherwise noted)

    CD 1

    1. Edge of the Ocean
    2. My Bucket's Got a Hole in It (written by Clarence Williams)
    3. Roll on Train
    4. Mr. Blue (written by Dewayne Blackwell)
    5. Belshazzar (written by Johnny Cash)
    6. I Forgot to Remember to Forget (written by Charlie A Feathers and Stanley A Kesler)
    7. You Win Again (written by Hank Williams)
    8. Still in Town (written by Hank Cochran and Harlan Howard)
    9. Waltzing with Sin (written by Sonny Burns and Red Hayes)
    10. Big River (Take 1) (written by Johnny Cash)
    11. Big River (Take 2) (written by Johnny Cash)
    12. Folsom Prison Blues (written by Johnny Cash)
    13. Bells of Rhymney (written by Idris Davies and Peter Seeger)
    14. Spanish is the Loving Tongue
    15. Under Control
    16. Ol' Roison the Beau (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    17. I'm Guilty of Loving You
    18. Cool Water (written by Bob Nolan)
    19. The Auld Triangle (written by Brendan Francis Behan)
    20. Po' Lazarus (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    21. I'm a Fool for You (Take 1)
    22. I'm a Fool for You (Take 2)

    CD 2

    1. Johnny Todd (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    2. Tupelo (written by John Lee Hooker)
    3. Kickin' My Dog Around (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    4. See You Later Allen Ginsberg (Take 1)
    5. See You Later Allen Ginsberg (Take 2)
    6. Tiny Montgomery
    7. Big Dog
    8. I'm Your Teenage Prayer
    9. Four Strong Winds (written by Ian Tyson)
    10. The French Girl (Take 1) (written by Ian Tyson and Sylvia Tyson)
    11. The French Girl (Take 2) (written by Ian Tyson and Sylvia Tyson)
    12. Joshua Gone Barbados (written by Eric Von Schmidt)
    13. I'm in the Mood (written by Bernard Besman and John Lee Hooker)
    14. Baby Ain't That Fine (written by Dallas Frazier)
    15. Rock, Salt and Nails (written by Bruce Phillips)
    16. A Fool Such As I (written by William Marvin Trader)
    17. Song for Canada (written by Pete Gzowski and Ian Tyson)
    18. People Get Ready (written by Curtis L Mayfield)
    19. I Don't Hurt Anymore (written By Donald I Robertson and Walter E Rollins)
    20. Be Careful of Stones That You Throw (written by Benjamin Lee Blankenship)
    21. One Man's Loss
    22. Lock Your Door
    23. Baby, Won't You be My Baby
    24. Try Me Little Girl
    25. I Can't Make it Alone
    26. Don't You Try Me Now

    CD 3

    1. Young but Daily Growing (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    2. Bonnie Ship the Diamond (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    3. The Hills of Mexico (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    4. Down on Me (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    5. One for the Road
    6. I'm Alright
    7. Million Dollar Bash (Take 1)
    8. Million Dollar Bash (Take 2)
    9. Yea! Heavy and a Bottle of Bread (Take 1)
    10. Yea! Heavy and a Bottle of Bread (Take 2)
    11. I'm Not There
    12. Please Mrs. Henry
    13. Crash on the Levee (Take 1)
    14. Crash on the Levee (Take 2)
    15. Lo and Behold! (Take 1)
    16. Lo and Behold! (Take 2)
    17. You Ain't Goin' Nowhere (Take 1)
    18. You Ain't Goin' Nowhere (Take 2)
    19. I Shall be Released (Take 1)
    20. I Shall be Released (Take 2)
    21. This Wheel's on Fire (written by Bob Dylan and Rick Danko)
    22. Too Much of Nothing (Take 1)
    23. Too Much of Nothing (Take 2)

    CD 4

    1. Tears of Rage (Take 1) (written by Bob Dylan and Richard Manuel)
    2. Tears of Rage (Take 2) (written by Bob Dylan and Richard Manuel)
    3. Tears of Rage (Take 3) (written by Bob Dylan and Richard Manuel)
    4. Quinn the Eskimo (Take 1)
    5. Quinn the Eskimo (Take 2)
    6. Open the Door Homer (Take 1)
    7. Open the Door Homer (Take 2)
    8. Open the Door Homer (Take 3)
    9. Nothing Was Delivered (Take 1)
    10. Nothing Was Delivered (Take 2)
    11. Nothing Was Delivered (Take 3)
    12. All American Boy (written by Bobby Bare)
    13. Sign on the Cross
    14. Odds and Ends (Take 1)
    15. Odds and Ends (Take 2)
    16. Get Your Rocks Off
    17. Clothes Line Saga
    18. Apple Suckling Tree (Take 1)
    19. Apple Suckling Tree (Take 2)
    20. Don't Ya Tell Henry
    21. Bourbon Street

    CD 5

    1. Blowin' in the Wind
    2. One Too Many Mornings
    3. A Satisfied Mind (written by Joe Hayes and Jack Rhodes)
    4. It Ain't Me, Babe
    5. Ain't No More Cane (Take 1) (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    6. Ain't No More Cane (Take 2) (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    7. My Woman She's A-Leavin'
    8. Santa-Fe
    9. Mary Lou, I Love You Too
    10. Dress it up, Better Have it All
    11. Minstrel Boy
    12. Silent Weekend
    13. What's it Gonna be When it Comes Up
    14. 900 Miles from My Home (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    15. Wildwood Flower (written by A.P. Carter)
    16. One Kind Favor (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    17. She'll be Coming Round the Mountain (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    18. It's the Flight of the Bumblebee
    19. Wild Wolf
    20. Goin' to Acapulco
    21. Gonna Get You Now
    22. If I Were A Carpenter (written by James Timothy Hardin)
    23. Confidential (written by Dorina Morgan)
    24. All You Have to do is Dream (Take 1)
    25. All You Have to do is Dream (Take 2)

    CD 6

    1. 2 Dollars and 99 Cents
    2. Jelly Bean
    3. Any Time
    4. Down by the Station
    5. Hallelujah, I've Just Been Moved (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    6. That's the Breaks
    7. Pretty Mary
    8. Will the Circle be Unbroken (written by A.P. Carter)
    9. King of France
    10. She's on My Mind Again
    11. Goin' Down the Road Feeling Bad (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    12. On a Rainy Afternoon
    13. I Can't Come in with a Broken Heart
    14. Next Time on the Highway
    15. Northern Claim
    16. Love is Only Mine
    17. Silhouettes (written by Bob Crewe and Frank C Slay Jr.)
    18. Bring it on Home
    19. Come All Ye Fair and Tender Ladies (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    20. The Spanish Song (Take 1)
    21. The Spanish Song (Take 2)

    Pre-ordina "The Basement Tapes Complete: The Bootleg Series Vol. 11" su iTunes

    * * * * *

    BOB DYLAN- THE BASEMENT TAPES RAW: THE BOOTLEG SERIES VOL. 11
    (all songs written by Bob Dylan unless otherwise noted)

    CD 1

    1. Open the Door, Homer (Restored version)
    2. Odds and Ends (Alternate version)
    3. Million Dollar Bash (Alternate version)
    4. One Too Many Mornings (Unreleased)
    5. I Don't Hurt Anymore (Unreleased) (written by Donald I Robertson and Walter E Rollins)
    6. Ain't No More Cane (Alternate version) (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    7. Crash on the Levee (Restored version)
    8. Tears of Rage (Without overdubs) (written by Bob Dylan and Richard Manuel)
    9. Dress it up, Better Have it All (Unreleased)
    10. I'm Not There (Previously released)
    11. Johnny Todd (Unreleased) (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    12. Too Much of Nothing (Alternate version)
    13. Quinn the Eskimo (Restored version)
    14. Get Your Rocks Off (Unreleased)
    15. Santa-Fe (Previously released)
    16. Silent Weekend (Unreleased)
    17. Clothes Line Saga (Restored version)
    18. Please, Mrs. Henry (Restored version)
    19. I Shall be Released (Restored version)

    CD 2

    1. You Ain't Goin' Nowhere (Alternate version)
    2. Lo and Behold! (Alternate version)
    3. Minstrel Boy (Previously released)
    4. Tiny Montgomery (Without overdubs)
    5. All You Have to do is Dream (Unreleased)
    6. Goin' to Acapulco (Without overdubs)
    7. 900 Miles from My Home (Unreleased) (Traditional, arranged by Bob Dylan)
    8. One for the Road (Unreleased)
    9. I'm Alright (Unreleased)
    10. Blowin' in the Wind (Unreleased)
    11. Apple Suckling Tree (Restored version)
    12. Nothing Was Delivered (Restored version)
    13. Folsom Prison Blues (Unreleased) (written by Johnny Cash)
    14. This Wheel's on Fire (Without overdubs) (written by Bob Dylan and Rick Danko)
    15. Yea! Heavy and a Bottle of Bread (Restored version)
    16. Don't Ya Tell Henry (Alternate version)
    17. Baby, Won't You be My Baby (Unreleased)
    18. Sign on the Cross (Unreleased)
    19. You Ain't Goin' Nowhere (Without overdubs)

    Pre-ordina "The Basement Tapes Raw: The Bootleg Series Vol. 11" su iTunes

    Musicians:

    Bob Dylan
    Robbie Robertson
    Rick Danko
    Richard Manuel
    Garth Hudson
    Levon Helm

    (Lead vocals are sung by Bob Dylan. Harmony and instrumentation are unknown because all involved were multi-instrumentalists and vocalists, and no records remain.)

  • Uscirà il 16 settembre "X", il nuovo album di CHRIS BROWN. Tra gi ospiti USHER, LIL WAYNE, NICKI MINAJ, RICK ROSS, TYGA

    Chris Brown pubblicherà il 16 settembre 2014 il suo sesto album da studio, intitolato X, in uscita su etichetta RCA Records/Sony Music.

    “Con 'X' invito tutti a fare un viaggio insieme a me, tra alti e bassi, amore e dolore” ha dichiarato Brown.
    Per questo lavoro discografico l’artista americano, che ha raggiunto il traguardo del multiplatino e conquistato un Grammy, ha collaborato con alcuni dei nomi più famosi della scena R&B, hip hop e pop, tra cui Usher, Lil Wayne, Nicki Minaj, Rick Ross e Tyga.

    L’album “X” è già disponibile per il preorder in tutti gli store digitali in due versioni, Standard e Deluxe. Preordinando la Standard Edition (http://smarturl.it/XTheAlbumSTD) si avranno in donwload immediato i brani New Flame, e Loyal, mentre con la Deluxe Edition (http://smarturl.it/XTheAlbum) si potranno ricevere quattro ulteriori tracce: Fine China, Don’t Think They Know, Love More e la title track “X”.

    Forte di oltre un milione di copie vendute con Loyal feat. Lil Wayne & Tyga, Chris Brown è inarrestabile: il singolo è rimasto nove settimane ai vertici della classifica Mainstream R&B/Hip Hop, per otto settimane nell’airplay R&B/Hip Hop e due nella classifica Rhythmic.

    Grazie alle hit Love More feat. Nicki Minaj, Don’t Think They Know feat. Aaliyah e Fine China, singoli che anticipano la pubblicazione del nuovo album, Chris Brown ha ottenuto il plauso della critica e acceso l’interesse del pubblico nei confronti dell'attesissimo “X”.

    Chris si è aggiudicato due giorni fa il titolo di #VEVOcertified, superando con 9 dei suoi video le 100 milioni di visualizzazioni. I videoclip più visti sono stati: Kiss Kiss, With You, Forever, Yeah 3X, Look At Me Now, Next To You, Don’t Wake Me Up, Turn Up The Music e Loyal.

    Il suo ultimo brano, New Flame feat. Usher & Rick Ross, è già entrato nella Top 20 delle radio Urban and Rhythm e sta rapidamente scalando l’airplay. Il video che ha accompagna la canzone, diretto dallo stesso Brown, in pochi giorni ha raggiunto 12.000.000 di visualizzazioni.

    “X” è il seguito di Fortune, album pubblicato nel 2012 che aveva debuttato al numero 1 delle classifiche Top 200 Albums e Top R&B/Hip Hop di Billboard e gli era valso una nomination ai Grammy come Best Urban Contemporary Album.

    "X" - VERSIONE STANDARD

    1. X
    2. Add Me In
    3. Loyal (feat. Lil Wayne & Tyga)
    4. New Flame (feat. Usher & Rick Ross)
    5. Songs On 12 Play (feat. Trey Songz)
    6. 101 (Interlude)
    7. Drown In It (feat. R. Kelly)
    8. Came To Do (feat. Akon)
    9. Stereotype
    10. Time For Love
    11. Lady In a Glass Dress (Interlude)
    12. Autumn Leaves (feat. Kendrick Lamar)
    13. Do Better
    14. See You Around
    15. Don’t Be Gone Too Long
    16. Body Shots
    17. Drunk Texting (feat. Jhenè Aiko)
    Pre-order su iTunes: http://smarturl.it/XTheAlbumSTD

    BONUS TRACKS VERSIONE DELUXE

    18. Lost In Ya Love
    19. Love More (feat. Nicki Minaj)
    20. Don’t Think They Know (feat. Aaliyah)
    21. Fine China

    http://www.chrisbrownworld.com
    http://www.twitter.com/chrisbrown
    http://www.instagram.com/chrisbrownofficial
    http://www.facebook.com/chrisbrown
    http://www.vevo.com/artist/chris-brown

Feed RSS

Italy

  • Italia
  • United States