News

  • I BONEY M. festeggiano il loro 40° anniversario con la raccolta in 3CD "DIAMONDS", in uscita oggi

    L’emblematica pop-band tedesca Boney M. festeggia il suo 40° anniversario con la raccolta in 3CD Diamonds, che include tutti i singoli di maggior successo della carriera del gruppo.

    I CD 1 e 2 contengono tutti i singoli in ordine cronologico a ritroso fino al 1974 comprese le versioni inedite 7" Version 1st Pressing delle hit Daddy Cool, Sunny, Ma Baker, Rivers of Babyloon.

    Il CD3 contiene una serie di remix tra cui un esclusivo mega mix di 30 minuti del team di DJ tedeschi Bodybangers, e sette fantastici nuovi mix di Bassflow e Blank & Jones.

    Tracklisting

    CD1
    1. Baby Do You Wanna Bump (part 1) 7" version
    2. Daddy Cool 7" version/album version
    3. No Woman No Cry album version
    4. Sunny 7"version/album version
    5. Ma Baker 7" version 1st pressing (Unreleased Version)
    6. Belfast 7" version / album version
    7. Rivers Of Babylon 7" version Italy (Unreleased Version)
    8. Brown Girl In The Ring (with extra verse) 7" version 1st pressing (Unreleased Version)
    9. Rasputin 7" version
    10. Painter Man 7" version/album version
    11. Mary's Boy Child/Oh My Lord album version
    12. Dancing In The Streets 7" album version
    13. Hooray! Hooray! It's A Holi-Holiday 7" version
    14. Gotta Go Home 7" version
    15. El Lute 7" version
    16. Bahama Mama 7" version
    17. I'm Born Again 7" version
    18. I See A Boat On The River 7" version
    19. My Friend Jack 7" version

    CD2
    1. Children Of Paradise 7" version
    2. Gadda Da Vida 7" version
    3. Felicidad (Margherita) 7" version
    4. Malaika Early version (Unreleased Version)
    5. Consuela Biaz Early version (Unreleased Version)
    6. We Kill The world (Don't Kill The World) UK 7" version
    7. The Carnival Is Over (Goodbye True Lover) Early single mix (Unreleased Version)
    8. Going Back West 7"version
    9. Jambo - Hakuna Matata (No Problems) 7" version
    10. Somewhere In The World 7" version
    11. Exodus (Noah's Ark) 7" version
    12. Kalimba De Luna 7" version
    13. Happy Song 7" version
    14. My Chérie Amour 7" version/album version
    15. Young Free & Single 7" version/album version
    16. Bang Bang Lulu 7" version
    17. Stories 7" version
    18. Papa Chico (Rap version)
    19. Barbra Streisand (The Most Wanted Woman) 7" version

    CD3 (MIXES & MEGAMIX)
    1. Daddy Cool Jay Frog Deep House Mix
    2. Sunny Get Happy Sax Mix by DJ John Munich feat.Torsten Skringer
    3. Ma Baker Single Edit (Reconstructed by Blank & Jones)
    4. Nightflight To Venus Cool Mix (by Blank & Jones)
    5. Rasputin Bassflow 4.0 Mix
    6. Kalimba De Luna Bassflow De Luna Mix
    7. Rivers Of Babylon DJ Echolot Fox Mix
    8. 40th Anniversary DIAMOND MIX PART 1 Mixed by Bodybangers
    Daddy Cool
    Sunny
    Ma Baker
    Nightflight To Venus
    40th Anniversary DIAMOND MIX PART 2 Mixed by Bodybangers
    Rivers Of Babylon
    Kalimba De Luna
    Rasputin
    Gotta Go Home
    9 Rivers Of Babylon Chartwards Party-Mix 2015
    10 Ma Baker Extended Mix (Reconstructed by Blank & Jones)
    11 Daddy Cool Daddys House Mix

    iTunes: https://itun.es/i6LF7TB
    Amazon.it (cofanetto in 3CD): http://amzn.to/1Iiu1PM

  • In uscita oggi 31 marzo "YOU CAN’T USE MY NAME: CURTIS KNIGHT & THE SQUIRES (FEATURING JIMI HENDRIX) – THE RSVP/PPX SESSIONS"

    Experience Hendrix L.L.C. e Legacy Recordings pubblicano oggi 31 marzo You Can’t Use My Name: Curtis Knight & The Squires (Featuring Jimi Hendrix) – The RSVP/PPX Sessions, primo album della serie che presenta queste registrazioni nel loro contesto originale. La raccolta di 14 brani a prezzo speciale è tratta da registrazioni in studio del 1965 e 1966 [più una registrazione del luglio 1967], ed è disponibile in digitale, CD e LP 150 grammi.

    Nei primi anni ‘60, prima di intraprendere una carriera da leader che continua a tutt'oggi a influenzare pop, rock e soul, Jimi Hendrix era un musicista semi sconosciuto che lavorava precariamente con una varietà di artisti tra cui gli Isley Brothers, Don Covay, Little Richard e Curtis Knight & The Squires.

    Ed Chalpin era invece un imprenditore e produttore discografico che nel 1960 aveva fondato la PPX International Inc., creando un business redditizio. La sua specialità consisteva nel registrare cover dei maggiori successi statunitensi per le case discografiche estere, che uscivano poi su quelle basi con i testi originali tradotti nelle lingue dei vari Paesi. Oltre a quei rifacimenti per i mercati esteri, Chalpin cominciò a produrre materiale originale a New York, registrando allo Studio 76. Nel 1965 portò in studio per dei provini Curtis Knight e decise di produrlo e fargli da manager. Nel gruppo di Knight, The Squires, c'era il giovane Jimmy Hendrix, con cui il 15 ottobre 1965 Chalpin firmò un contratto discografico di tre anni - per la somma di 1 dollaro e una royalty dell’1%. Quando Jimi nel 1967 raggiunse il successo con il suo gruppo, The Jimi Hendrix Experience, quel contratto con Chalpin e Curtis Knight & The Squires si sarebbe rivelato un grosso problema.

    Hendrix era convinto di firmare un contratto come musicista di accompagnamento ma già nel 1966 Chalpin concesse in licenza due singoli tratti dalle sue session con Curtis Knight alla RSVP Records, una nuova etichetta indipendente newyorkese di proprietà di Jerry Simon: How Would You Feel / Welcome Home e Hornet’s Nest / Knock Yourself Out. Gli ultimi due brani erano strumentali composti dal giovane Jimmy e sono a tutti gli effetti il primo prodotto commerciale della musica di Jimi Hendrix. Entrambi i singoli naufragarono nelle classifiche dell'epoca, così che l'interesse di Simon nei confronti del gruppo venne meno e la RSVP non pubblicò mai un terzo singolo.

    Hendrix avrebbe continuato a collaborare in modo intermittente con Curtis Knight & The Squires nel 1966. Contemporaneamente aveva formato un proprio gruppo, Jimmy James & The Blue Flames, esibendosi al Greenwich Village. Fu lì, al Café Wha?, che il bassista degli Animals Chas Chandler vide Hendrix interpretare Hey Joe. Impressionato, Chandler si offrì di portarlo a Londra per registrare una versione della canzone e di fargli da produttore. Nel settembre del 1966 Chandler volò con Hendrix da New York a Londra e dietro suo consiglio Jimi formò The Jimi Hendrix Experience, con il batterista Mitch Mitchell e il bassista Noel Redding. Chandler li portò subito in studio, impegnando il suo basso al monte dei pegni per finanziare il gruppo. Nel giro di pochi mesi, Hendrix si trasformò da turnista a rock star.

    Ed Chalpin venne a conoscenza del successo internazionale di Hendrix tramite le riviste specializzate del settore e, a partire dal maggio 1967, cominciò a contattare ogni azienda che potesse avere a che fare con Hendrix comunicando che la sua PPX lo aveva ingaggiato con un contratto in esclusiva di tre anni, dall'ottobre 1965 all’ottobre 1968. A partire dal dicembre 1967, con l'album Get That Feeling, Chalpin cominciò a compilare e a dare in licenza album contenenti le registrazioni che Hendrix aveva registrato come membro del gruppo di Knight. A "Get That Feeling" seguì nell’ottobre 1968 Flashing. Gli appassionati sempre più numerosi di Jimi erano disorientati per la mancanza di note di copertina e per le immagini fuorvianti [la copertina di "Get That Feeling" riportava una foto di Hendrix al Monterey Pop Festival].

    Tutta la carriera di Jimi Hendrix è stata funestata dal contenzioso su queste registrazioni, negli Stati Uniti e nel Regno Unito, e le battaglie legali sono continuate fino a quando la sua famiglia nel 2003 non ha prevalso in tribunale contro Ed Chalpin e la PPX. Experience Hendrix ha acquisito da allora tutte le registrazioni controllate dal produttore e dalla sua società e questa compilation è di fatto il primo tentativo di presentare quella musica nel suo contesto originale.

    “You Can’t Use My Name” parte con How Would You Feel, un singolo del 1966 basato in parte su Like a Rolling Stone di Bob Dylan. Anche il lato B del 45 giri, Welcome Home, è presente nella raccolta. Queste tracce rappresentano una pietra miliare dal punto di vista musicale, essendo le prime in cui Hendrix (indicato come "Jimmy Hendrix") viene menzionato sull'etichetta come arrangiatore. In repertorio anche i due brani del secondo singolo RSVP, lo strumentale Hornet’s Nest e il suo lato B Knock Yourself Out [Flying On Instruments], entrambi composti da Hendrix.

    “You Can’t Use My Name” è una frase che Hendrix pronuncia nel 1967 in studio e viene registrata in una conversazione che precede una prova di Gloomy Monday. Jimi chiede ripetutamente a Chalpin di non usare il suo nome se mai il nastro verrà pubblicato, e Chalpin accetta, anche se in modo ambiguo. Il contenzioso era già in atto da mesi e si può solo ipotizzare che Hendrix avesse continuato a partecipare alle sedute con Chalpin in buona fede, nella speranza che tutto sarebbe stato un giorno perdonato. Non andò così, e il dialogo è una interessante nota alla complicata storia tra le parti.

    “Siamo felicissimi di essere in grado di offrire queste registrazioni rare e storiche”, commenta Janie Hendrix, Presidente e CEO della Experience Hendrix. “Sono più che semplici registrazioni, rappresentano un segmento significativo nella cronologia dell'esistenza musicale di Jimi.”

    Eddie Kramer, all'epoca tecnico del suono della Jimi Hendrix Experience, ha dedicato negli ultimi tempi moltissime energie a questo progetto, per massimizzare la qualità audio della raccolta. “Abbiamo recuperato ogni singola performance andando quanto più indietro nel tempo possibile in termini di fonti e abbiamo messo assieme le migliori performance originali, ripulendole e remixandole, ed abbiamo prodotto quella che pensiamo sia la migliore rappresentazione di quelle registrazioni”, dice Kramer.

    Queste registrazioni fatte per PPX e RSVP offrono uno spaccato immediato della crescita di Hendrix appena prima della sua scoperta da parte di Chas Chandler. “Ero solo uno che suonava la chitarra in un gruppo”, disse Jimi in una intervista del 1967. “Stavo sempre in secondo piano ma non smettevo mai di pensare alla mia musica, a quello che io volevo fare." Apprezzate così nel loro contesto, queste sedute con Curtis Knight mostrano l’evoluzione della tecnica di Hendrix nel momento in cui il suo stile si fa sempre più personale e brillante.

    You Can’t Use My Name: Curtis Knight & The Squires (featuring Jimi Hendrix) The RSVP/PPX Sessions - Tracklist:

    1) +How Would You Feel
    2) +Gotta Have A New Dress
    3) +Don’t Accuse Me
    4) +Fool For You Baby
    5) +No Such Animal
    6) +Welcome Home
    7) +Knock Yourself Out [Flying On Instruments]
    8) +Simon Says
    9) Station Break [inedito]
    10) +Strange Things
    11) +Hornet’s Nest
    12) +You Don’t Want Me
    13) You Can’t Use My Name 67
    14) Gloomy Monday 67

    iTunes: http://smarturl.it/itunes_CKTS
    Amazon CD: http://smarturl.it/Amazon_CKTScd

  • Esce oggi "1995", l'album di debutto di LORENZO FRAGOLA

    Nel 1995 Giorgia vince il Festival di Sanremo con Come saprei e i Green Day il loro primo Grammy con l’album “Dookie”. “Forrest Gump” si aggiudica 6 Oscar e la Juventus il suo 23esimo scudetto. Viene fondata eBay, la Microsoft presenta Windows 95, il primo sistema operativo concepito per il grande pubblico e gli Stati Uniti si fermano per assistere in diretta al verdetto finale di assoluzione del processo a O.J. Simpson. Nel 1995 in sette paesi dell’UE entrano in vigore gli accordi di Schengen e a Dayton si firma la pace tra serbi, croati e bosniaci.

    Nel 1995 nasce a Catania Lorenzo Fragola e 1995 è il titolo del suo primo attesissimo album di inediti in uscita oggi 31 marzo (Sony Music), un progetto di cui Lorenzo – autore di molti dei brani – ha seguito attivamente tutte le fasi, che ne rappresenta le diverse anime e che ha preso vita dalle importanti esperienze vissute in questi mesi.

    Tra le 13 tracce della tracklist, infatti, balzano subito all’occhio The Reason Why, l’inedito con cui Lorenzo ha stregato i 4 giudici ai provini, vinto l’ottava edizione di X Factor e conquistato il doppio Disco di Platino, e Siamo uguali, il brano scritto a quattro mani con Fedez che Lorenzo ha presentato al Festival di Sanremo, già Disco d’Oro.

    In “1995” si alternano brano cantati in italiano e in inglese e sonorità molto diverse tra loro, che vanno dall’orchestra di Who am I? alla freschezza di # Fuori c’è il sole, il tutto amalgamato dalla produzione di Fabrizio Ferraguzzo e Fausto Cogliati che Lorenzo ha affiancato nella cura degli arrangiamenti.

    Oltre a quella di Lorenzo, “1995” porta altre importanti firme: in The Rest quella di Tom Odell, giovane cantautore britannico con all’attivo più di 60 milioni di visualizzazioni su YouTube; A/J dei Saint Motel, co-autore di Close my eyes, e Nek, co-autore di Da sempre. L’unica cover presente è una personalissima rivisitazione di Dangerous di David Guetta.

    NOTA BIOGRAFICA

    Lorenzo Fragola nasce a Catania nel 1995. È un ragazzo molto eclettico, suona la chitarra con cui da sempre si accompagna, eseguendo brani scritti da lui e versioni acustiche di grandi successi italiani e internazionali.

    Ha cominciato a cantare all’età di 5 anni e ha preso parte alla realizzazione di musical liceali “Cavalleria rusticana” e “Shakespeare in love”, andati in scena al Piccolo Teatro di Catania, in cui partecipava come cantante.

    Nel 2014 decide di presentarsi alle selezioni di X Factor dove strabilia il pubblico e i giudici con le sue interpretazioni di Che cosa sono le nuvole? di Domenico Modugno e “The reason why”, un brano scritto da lui. Fedez, giudice della categoria Under 24 Uomini, lo sceglie per la sua squadra e Lorenzo arriva alla fase finale del talent di Sky dove presenta nuovamente il suo inedito “The reason why” e si aggiudica la vittoria finale.

    TRACKLIST

    1) The rest
    Testo e musica: Tom Odell, Francis ‘Eg’ White

    2) La nostra vita è oggi
    Testo: Lorenzo Fragola, Ermal Meta - Musica: Robert Habolin

    3) Siamo uguali
    Testo: Lorenzo Fragola, Federico Lucia - Musica: Lorenzo Fragola, Fausto Cogliati

    4) Best of me
    Testo e musica: Taneisha Jackson, James Bauer-Mein, Sneddon

    5) Da sempre
    Testo e musica: Filippo Neviani, Andrea Bonomo, Luca Chiaravalli, Mads Løkkegaard

    6) The reason why
    Testo: Lorenzo Fragola, Michelle Lily Popovic - Musica: Lorenzo Fragola, Fausto Cogliati

    7) # Fuori c’è il sole
    Testo e musica: Jonny Lattimer, Taylor Berrett - Testo italiano di Lorenzo Fragola

    8) Dangerous
    Testo e musica: David Guetta, Giorgio Tuinfort, Lindy Robbins, Jason Evigan, Sam Martin

    9) Distante
    Testo e musica: Gavin Jones, Alex Shield, Adattamento di Lorenzo Fragola

    10) Homeland
    Testo e musica: Tim Woodcock, Rebecca Ferguson

    11) Close my eyes
    Testo: Lorenzo Fragola, A/J Jackson - Musica: Lorenzo Fragola, Marco Cappai, Fausto Cogliati

    12) Resta dove sei
    Testo: Ermal Meta - Musica: John Gordon, Lene Dissing

    13) Who am I?
    Testo e musica: Lorenzo Fragola

    iTunes: http://bit.ly/Fragola1995
    Google Play: http://bit.ly/Fragola1995-GPlay
    Amazon.it: http://amzn.to/19s77Ko
    Spotify: http://spoti.fi/19DKp1K
    TIMmusic: http://www.timmusic.it/www/album?id=19906341

  • La doppia compilation “SUPER SANREMO 2015” è Disco di Platino. Da 6 settimane al 1° posto della classifica

    SUPER SANREMO 2015, la doppia compilation del Festival di Sanremo, conquista il Disco di Platino (certificazioni FIMI/GFK Retail and Technology Italia) con ben oltre 63.000 copie vendute e 6 settimane consecutive al 1° posto della classifica.

    Il doppio album, pubblicato da Sony Music, è disponibile nei negozi tradizionali e in digital download, ed include tutto il meglio dell’ultimo Festival di Sanremo.
    Oltre ai brani in gara, contiene anche le grandi cover presentate dagli artisti sul palco dell’Ariston e molti dei singoli già certificati Disco d’Oro come Siamo Uguali di Lorenzo Fragola, Straordinario di Chiara e Grande Amore de Il Volo.

    TRACK LISTING

    Cd1:

    Grande amoreIl Volo
    StraordinarioChiara
    Che giorno èMarco Masini
    Un vento senza nomeIrene Grandi
    Sogni infrantiGianluca Grignani
    Come una favolaRaf
    SolaNina Zilli
    Siamo ugualiLorenzo Fragola
    Adesso e qui (nostalgico presente)Malika Ayane
    Buona fortuna amoreNesli
    Una finestra tra le stelleAnnalisa
    Fatti avanti amoreNek
    LiberaAnna Tatangelo
    VoceLara Fabian
    Oggi ti parlo cosìMoreno
    Io sono una finestraGrazia Di Michele & Mauro Coruzzi
    Vita d’infernoBiggio e Mandelli
    Ritornerò da teGiovanni Caccamo
    Io non lo so cos’è l’amoreRakele
    RitorneraiChanty

    CD 2:

    Io che amo solo teDear Jack
    Ciao amore ciaoBianca Atzei & Alex Britti
    Il volto della vitaChiara
    Una città per cantareLorenzo Fragola
    Se perdo teIrene Grandi
    Sarà per teMarco Masini
    Dio come ti amoAnna Tatangelo
    Vedrai vedraiGianluca Grignani
    Se bruciasse la cittàNina Zilli
    AncoraIl Volo
    AlgheroGrazia Di Michele & Platinette
    Una carezza in un pugnoMoreno
    Sto male Lara Fabian
    E la vita, la vitaBiggio e Mandelli
    Mare mareNesli
    Oltre il giardinoKaligola
    CredoAmara
    ElisaKuTso
    Qualcosa da decidereEnrico Nigiotti
    GalleggiareSerena Brancale

    "Super Sanremo 205" è disponibile su iTunes: https://itun.es/i6Bv7Fx, Google Play: http://bit.ly/Super-Sanremo-2015-GPlay, Amazon.it (2CD): http://amzn.to/1DJvMpl e in streaming su Spotify, Deezer e TIMmusic: http://www.multiurl.com/l/mC3

  • MARIO BIONDI: il 5 maggio esce il nuovo album di inediti “BEYOND” e parte il tour teatrale “MARIO BIONDI LIVE 2015”

    Il 5 maggio uscirà BEYOND (Sony Music), il nuovo album di inediti di MARIO BIONDI che torna a distanza di due anni da Sun e dopo il successo dei suoi progetti discografici dedicati al Natale, Mario Christmas (2013) e A Very Special Mario Christmas (2014).

    Sempre dal 5 maggio, l’artista dall’inconfondibile timbro caldo e profondo tornerà a calcare i palchi dei più prestigiosi teatri italiani con l’atteso tour MARIO BIONDI LIVE 2015, in cui presenterà i brani del nuovo album “Beyond” e i suoi più grandi successi in un viaggio tra sonorità soul e funky.

    Queste le date confermate del tour “Mario Biondi Live 2015” (prodotto e organizzato da F&P Group):

    Il 5 maggio a Torino (Auditorium del Lingotto)
    Il 7 maggio a Sanremo, IM (Teatro Ariston) – nuova data
    L’8 maggio a Bergamo (Teatro Creberg)
    Il 10 maggio a Firenze (Teatro Verdi)
    Il 12 maggio a Milano (Teatro Degli Arcimboldi)
    Il 15 maggio a Mantova (Gran Teatro Palabam)
    Il 16 maggio a Cesena (Nuovo Teatro Carisport)
    Il 18 maggio a Bologna (Teatro Europauditorium)
    Il 20 maggio a Roma (Auditorium Parco Della Musica - Sala Santa Cecilia)
    Il 22 maggio a Bari (Teatro Team)
    Il 24 maggio a Palermo (Teatro Politeama)
    Il 25 maggio a Catania (Teatro Metropolitan)

    I biglietti sono acquistabili su http://www.ticketone.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per informazioni http://www.fepgroup.it).

    Dopo i concerti in Italia, l’ormai consolidato successo internazionale di Mario Biondi porterà l’artista in tour anche in Europa e in Asia. Queste le prime date confermate: il 27 maggio a Londra (Regno Unito), il 28 maggio a Vienna (Austria), il 30 maggio ad Amburgo (Germania), il 31 maggio a Zurigo (Svizzera), il 2 giugno ad Amsterdam (Olanda), il 6 giugno a Baku (Azerbaigian), l’8 giugno a Mosca (Russia), il 10 giugno a Bruxelles (Belgio) e l’11 giugno a Parigi (Francia).

  • D'ANGELO and THE VANGUARD in Italia per due date a luglio: il 6 a Roma e il 7 a Milano

    D'Angelo arriva in Italia con una straordinaria line up composta da Pino Palladino, Chris Dave, Jesse Johnson, Isaiah Sharkey, Kendra Foster, Cleo "Pookie" Sample per due imperdibili concerti. Il geniale musicista e produttore considerato tra i padri fondatori del movimento neo-soul, già vincitore con il precedente album VOODOO di 2 Grammy per Miglior Album R&B e Best Male R&B Vocal Performance con il singolo Untitled (How Does It Feel), presenterà il nuovo album Black Messiah, che segna il suo ritorno discografico a distanza di quasi 15 anni da Voodoo.

    06 LUGLIO 2015 – ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA - CAVEA
    In collaborazione con The Base
    Inizio Live: 21,00
    Biglietto: 70 / 55 / 45 / 35 / 25 euro
    Prevendite disponibili da martedì 31 marzo alle 15:
    www.ticketone.it, call center 892 101
    www.auditorium.com
    www.listicket.it - call center 892982

    07 LUGLIO 2015 – MILANO - ESTATHE MARKET SOUND
    In collaborazione con Estathè Market Sound ed Elita
    Via Lombroso, 54 - Milano
    www.estathemarketsound.it
    40 euro+d.p.
    Prevendite disponibili da martedì 31 marzo alle 15:
    www.ticketone.it, call center 892 101
    www.vivaticket.it, call center 892.234
    www.ticket.it, call center 02 54 271

    Ci sono voluti 15 anni di gestazione e attesa ma a dicembre è uscito all’improvviso il nuovo capolavoro di D’ANGELO: "Black Messiah".
    I critici di mezzo mondo l'hanno paragonato a album immortali come What’s Going On di Marvin Gaye oppure There’s a Riot Goin’ On di Sly and The Family Stone.
    Di certo "Black Messiah" è un disco straordinario di contaminazione geniale tra generi: pop, jazz, R&B soul, rock. Uno degli album più importanti degli ultimi decenni.

    Pubblicato dopo una gestazione di quasi 15 anni, l’album contiene 12 brani di musica senza tempo, dai testi toccanti e provocatori: un disco che richiede ripetuti ascolti al massimo del volume. In Black Messiah D’Angelo è accompagnato da The Vanguard – la sua band – e, in diversi brani, anche da Pino Palladino, James Gadson e Questlove. D’Angelo firma i testi di tutte le canzoni, alcune realizzate insieme a Q-Tip e Kendra Foster. Con musicisti di questa caratura è importante precisare che “per la registrazione non sono stati utilizzati plug-in digitali. Tutta l’elaborazione, gli effetti, il missaggio e la registrazione sono stati effettuati in analogico, su nastro, prevalentemente con strumentazione vintage”.

    A proposito di "Black Messiah", scrive D’Angelo nelle note di copertina:
    “Black Messiah è un gran titolo. È facile fraintenderlo. Molti penseranno che parli di religione. Altri salteranno alla conclusione che io mi definisca un messia nero. Per me il titolo parla di noi. Del mondo intero. Di un ideale a cui ognuno si possa ispirare. Dovremmo tutti aspirare a essere un messia nero. Parla della gente che è insorta a Ferguson e in Egitto, di Occupy Wall Street, e in generale di una comunità che non ne può più e decide di cambiare le cose, ovunque si trovi. Più che lodare un unico leader carismatico, l’idea è quella di celebrarne migliaia. Molti brani – non tutti – hanno una connotazione politica, ma il titolo Black Messiah serve a includerli nel contesto più giusto. Il Black Messiah non è un uomo. È la sensazione che, collettivamente, siamo tutti quel leader”.

    Nel 1995 l’artista originario di Richmond, in Virginia, ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica con l’album di debutto Brown Sugar, che ha fatto conoscere al mondo il sound nuovo e irresistibile di hit come la title track, Lady e Cruisin’, vendendo più di 2 milioni di copie. Nel 2000 D’Angelo è tornato con Voodoo, album che ha superato il traguardo del disco di platino. Il lavoro, acclamato dalla critica, gli è valso un Grammy come Best R&B Album, mentre il singolo “Untitled (How Does It Feel)” ha conquistato una statuetta nella categoria Best Male R&B Vocal Performance.

  • Da oggi in radio "WATERFALL", il nuovo singolo del DJ e producer CLAUDIO CACCINI feat.CARL FANINI

    Claudio Caccini è un DJ e produttore che con i suoi dischi da molti anni fa ballare i dancefloor di mezzo mondo. Da oggi arriva in radio con Waterfall, un singolo caratterizzato da una linea melodica estremamente forte che si avvale della voce di Carl Fanini, uno dei maggiori esponenti del sound d'esportazione che ha reso grande l'italo disco a livello internazionale.

    Il brano è disponibile per il download anche nelle versioni Radio, Andy Tee Remix e 90 Mix: https://itun.es/i6Lx8Jr

  • Da oggi in radio "PRAY TO GOD", il nuovo singolo di CALVIN HARRIS con il feat. delle HAIM

    Da oggi arriva in radio Pray To God, il nuovo singolo di Calvin Harris che ospita il featuring delle Haim, il trio losangelino composto dalle sorelle Este, Danielle e Alana Haim. "Pray To God" è estratta da Motion, il quarto album da studio del DJ e producer scozzese, che continua l'incredibile trend di hit che da sempre lo contraddistingue rendendolo sempre più unico e irragiungibile.

    Adam Richard Wiles, meglio conosciuto con il nome di Calvin Harris, attualmente detiene il record assoluto per il numero di singoli estratti dallo stesso album tutti entrati in Top10 negli USA: ben 8 - che diventano 9 in UK. Un risultato che gli ha permesso di sorpassare quello raggiunto da Michael Jackson con l'album Thriller.

    È inoltre il DJ più pagato a mondo dal 2012 dalle classifiche di Forbes.

    "Pray To God" mette ulteriormente in luce l'incredibile respiro che caratterizza la capacità di scritura di Calvin. Quella con le Haim è solo l'ultima di una lunga serie di collaborazioni che Calvin Harris ha al suo attivo: una lista che include artisti del calibro di Gwen Stefani, Rihanna, Big Sean e Florence and The Machine.

  • Da oggi 27 marzo in radio "CENTRI COMMERCIALI", il nuovo singolo di ENRICO RUGGERI. Uscirà il 14 aprile l'album "PEZZI DI VITA"

    Da oggi entra nell'airplay radiofonico Centri Commerciali, il nuovo singolo di Enrico Ruggeri. Una musica che non esce più dalla testa per una canzone in cui Ruggeri posa uno sguardo caustico su una realtà giovanile fatta troppo spesso di immobilismo e sogni perduti. Lui indica la via d'uscita: la soluzione è il viaggio, l'azione, la voglia di reagire.

    Il brano anticipa Pezzi di vita, in uscita il 14 aprile e disponibile per il pre-order su iTunes e su Amazon.it: un album in cui Ruggeri entra nel vivo dei problemi del mondo di oggi in un modo che, come sempre, farà discutere.

  • Da oggi in radio "NO APOLOGIES", tratta dalla serie TV "EMPIRE", e interpretata da JUSSIE SMOLLETT e YAZZ

    Da oggi arriva in radio il brano No Apologies, estratto dalla colonna sonora della serie TV Empire, scritta e prodotta interamente da Timbaland. La canzone, inclusa nell'episodio 2 della prima serie, è interpretata dai due membri del cast Jussie Smollett e Yazz The Greatest.

    I brani inseriti nei vari episodi di "Empire" vengono pubblicati settimanalmente, in concomitanza con la messa in onda dell'episodio, e sono disponibili in tutti gli store digitali . Da fine aprile sarà disponibile anche l’album contenente tutte le canzoni della serie, sia in versione fisica che digitale.

    "Empire" è un "musical drama", una serie televisiva che ha avuto uno sbalorditivo successo negli Stati Uniti dove è diventata in brevissimo tempo il nuovo fenomeno della TV americana. Dal 3 marzo è in onda anche in Italia su Fox (canale 112 di Sky), ogni martedì alle 21.50. Sul sito Foxtv.it e sui social network ufficiali di FOX, sono disponibili contenuti speciali in esclusiva della serie, come “Inside Empire”, con interviste al cast e ai produttori, o i videoclip con le basi musicali della serie, già in testa alle classifiche negli USA.

    "Empire" segue le vicende di una ricca famiglia afroamericana che ha costruito un colosso nell’industria discografica, la Empire Entertainment. La colonna sonora della serie è composta da musiche originali scritte e prodotte da Timbaland, un vero e proprio mito della musica contemporanea, collaboratore, tra gli altri di Jay Z, Justin Timberlake, Madonna e Nelly Furtado.
    Tra le tante guest stars presenti nelle varie puntate sono da segnalare Cuba Gooding jr., Naomi Campbell, Snoop Dog, Jennifer Hudson, Courtney Love e Rita Ora.

    Empire soundtrack - iTunes
    Empire soundtrack - Spotify

  • Da oggi in radio “L'AMORE ETERNIT”, il nuovo singolo di FEDEZ feat. NOEMI

    Dopo il successo triplo Platino di Magnifico con Francesca Michielin, hit che ha raggiunto i vertici della classifica dei singoli, le prime posizioni dell’airplay radiofonico e ha totalizzato oltre 30 milioni di visualizzazioni video, Fedez presenta il nuovo singolo L’Amore Eternit tratto dall’album POP-HOOLISTA, già doppio Disco di Platino e in top 20 della classifica da oltre 24 settimane consecutive.

    In radio da oggi 27 marzo, “L’Amore Eternit”, che vede il featuring di Noemi, racconta il parallelismo tra l'Amore e L'Eternit, in quanto evento e avvenimento catastrofico italiano, dove lo Stato è come l'Amore “perchè prima ti fotte e poi ti abbandona”.

    Prosegue intanto il live tour di Fedez che, dopo il trionfo delle prime date (data zero a Rimini, 2 sold out al Forum di Assago a Milano e il sold out a Roma al Palalottomatica), continua a portare in tutta Italia il suo concept show, conquistando tutti con testi graffianti densi di satira e ironia.

  • Le classifiche della settimana dal 16 al 22 marzo

    La classifica degli album più venduti in formato fisico e digitale della settimana dal 16 al 22 marzo vede Il Volo in salita di una posizione con Sanremo Grande Amore, che raggiunge la #2. Una posizione in più anche per Marco Mengoni con Parole In Circolo, che approda alla #7 e cede la #8 a J-Ax con Il Bello d’Esser Brutti.

    Debutta alla #10 Via delle Girandole 10, il nuovo album di Fabrizio Moro, seguito alla #11 da Hitalia di Gianna Nannini. Guadagna 2 posizioni Pop-hoolista di Fedez, che passa dalla #15 alla #13. Sono 14 le posizioni in più per Vivavoce di Francesco De Gregori, che lascia la #32 e conquista la #18. Segue alla #19 Cronologia di Marco Masini. Alla #23 si attestano gli AC/DC con Rock Or Bust.

    Esordio alla #27 per Bobo Rondelli con il suo nuovo album Come I Carnevali, seguito alla #28 da Giovanni Allevi che scala 11 posizioni con Love. La #31 va invece a Chiara con Un Giorno di Sole Straordinario. Due posizioni in più per Sia con 1000 Forms of Fear, che questa settimana si aggiudica la #34.

    Vola di ben 24 posizioni Fiorella Mannoia con Fiorella, che va ad occupare la #39. I One Direction sono alla #43 con FOUR, e Biagio Antonacci alla #46 con L’Amore Comporta; segue alla #47 Bob Dylan con Shadows In The Night. Grandissime performance di Fedez alla #51 con Sig.Brainwash – L’Arte di Accontentare e di Francesco Renga alla #53 con Tempo Reale, entrambi in ascesa di ben 24 posizioni. Continuiamo con gli artisti italiani alla #57, che va ad Eros Ramazzotti con Eros 30.

    Vola di 28 posizioni Pino Daniele con Ricomincio Da 30, che raggiunge la #58. Ritroviamo il cantautore napoletano alla #61 con Successi d’Autore Flashback 2012. Il trio Fabi Silvestri Gazzè è alla #72, in ascesa di 2 posizioni con Il Padrone della Festa; 8 posizioni in più per Giorgia con Senza Paura, che si aggiudica la #75. Segue alla #76 Whitney Houston, in ascesa di 23 posizioni con The Ultimate Collection. Gli Scorpions si piazzano alla #79 con Return To Forever, seguiti alla #80 da Gianna Nannini con Giannabest.

    Rientra in chart alla #83 Lorenzo Fragola con il suo EP di debutto omonimo; alla #87 intercettiamo Irene Grandi con Un Vento Senza Nome. Alla #90 torna Marco Mengoni con #Prontoacorrere, mentre alla #95 registriamo la presenza di Lucio Dalla con Caro Amico Ti Scrivo…. Chiude alla #100 Gianluca Grignani, che rientra in chart con A Volte Esagero.

    La classifica dei singoli più scaricati ed ascoltati in streaming vede la conferma alla posizione #3 di Mark Ronson con Uptown Funk feat. Bruno Mars, seguito alla #4 da Marco Mengoni, che guadagna 2 posizioni con Guerriero. Sono 10 le posizioni in più per Omi con Cheerleader (Felix Jaehn Remix), che passa dalla #17 alla #7; segue alla #10 Fedez con Magnifico feat. Francesca Michielin.

    In ascesa di una posizione Lorenzo Fragola, che va ad occupare la #10 con Siamo Uguali; Grande Amore de Il Volo si aggiudica la #14 e Straordinario di Chiara la #17. Doppietta per Sia alla #18 ed alla #19, dove troviamo rispettivamente Chandelier, in salita di 2 posizioni, e Elastic Heart.

    Anche questa settimana la raccolta Super Sanremo 2015 si conferma alla posizione #1 nella classifica delle compilation più vendute.

Feed RSS

Italy

  • Italia
  • United States