News

  • Le classifiche della settimana dal 16 al 22 febbraio

    La classifica degli album più venduti in formato fisisco e digitale della settimana dal 16 al 22 febbraio si apre con il debutto direttamente alla #1 dell’EP Grande Amore de Il Volo. Alla #4 troviamo J-Ax con Il Bello d’Esser Brutti, seguito alla #5 da Marco Mengoni con Parole In Circolo. La #7 va a Gianna Nannini con Hitalia, e la #11 a Marco Masini con Cronologia.

    Scala ben 18 posizioni Chiara con Un Giorno di Sole Straordinario, che passa dalla #34 alla #16. Sono 7 le posizioni in più per Anna Tatangelo con Libera, che approda alla #19. Proseguiamo con gli artisti italiani alla #21, dove c’è Fedez con Pop-hoolista, seguito alla #22 da Giovanni Allevi con Love. 16 posizioni in più anche per Gianluca Grignani con A Volte Esagero – New Edition 2015, che raggiunge la #31; seguono alla #31 Irene Grandi con Un Vento Senza Nome, alla #32 Bob Dylan con Shadows In The Night ed alla #33 Biagio Antonacci con L’Amore Comporta.  Alla #35 si attesta Rock Or Bust degli AC/DC.

    Guadagna 8 posizioni Mariposa, il nuovo album di Lodovica Comello, che conquista la #37. Sono 3 le posizioni in più per i One Direction con FOUR, che questa settimana si aggiudica la #40, seguito alla #41 da Vivavoce di Francesco De Gregori. Vola di 21 posizioni Giannabest di Gianna Nannini, che passa dalla #63 alla #42, seguito alla #43 da d’Amore di Claudio Baglioni. Proseguiamo con i cantautori italiani alla #47 ed alla #52, occupate da Pino Daniele con Ricomincio Da 30 e Successi D’Autore Flashback 2012. Segue alla #53 Francesco Renga con Tempo Reale. Le posizioni #59 e #60 vanno rispettivamente al trio Fabi Silvestri Gazzè con Il Padrone della Festa ed a Fiorella Mannoia con Fiorella.

    Sale di 3 posizioni Lorenzo Fragola con il suo EP di debutto omonimo, che si piazza alla #61. Sono ben 25 le posizioni in più per Sig. Brainwash – L’Arte di Accontentare, il penultimo album di Fedez, che lascia la #97 e raggiunge la #72, seguito alla #73 da Amore Puro di Alessandra Amoroso, a sua volta in ascesa di 14 posizioni. Sale di 12 posizioni anche Giorgia con Senza Paura, che conquista la #78. Alla #80 ritorna Marco Mengoni con #Prontoacorrere, in salita di 5 posizioni.

    Passiamo alla #84, dove registriamo la presenza di Eros Ramazzotti con Eros 30. Alla #91 tornano gli AC/DC con Back In Black, mentre alla #95 c’è Sia con 1000 Forms of Fear, seguita alla #96 da Ricky Martin con A Quien Quiera Escuchar.

    Anche la classifica dei singoli più scaricati ed ascoltati in streaming è dominata da Il Volo, che si conferma alla #1 con Grande Amore. Sale di #3 posizioni Chiara con Straordinario, che raggiunge la #7, seguita alla #8 da Lorenzo Fragola, che rimane stabile con Siamo Uguali. La #10 è occupata da Marco Mengoni con Guerriero; si conferma alla #11 Mark Ronson feat. Bruno Mars con Uptown Funk. Magnifico di Fedez feat. Francesca Michielin è alla #13.

    Sale di 2 posizioni Sia con Elastic Heart, che approda alla #15 e cede la #17 ad Aronchupa con I’m An Albatraoz. Sia torna alla #19 con Chandelier, a sua volta in ascesa di 2 posizioni. Sono 8 le posizioni in più per Marco Masini, che entra in Top 20 alla #20 con Che Giorno È.

  • IL VOLO inarrestabile: "SANREMO GRANDE AMORE" entra alla #1 nella classifica degli album più venduti

    Un altro importante traguardo per Il Volo: Sanremo Grande Amore entra subito al #1 della classifica FIMI/Gfk degli album più venduti e il singolo Grande Amore è stabile al vertice di quella dei singoli per la seconda settimana consecutiva. Dalla vittoria a Sanremo il trio ha conquistato un successo dopo l'altro: #1 su iTunes, con singolo, EP e video, hanno totalizzato numeri record sul web (10 milioni di visualizzazioni per il video di "Grande Amore").

    “SANREMO GRANDE AMORE” raccoglie celebri brani della storia del Festival ai quali il Volo ha donato una veste nuova, reinterpretandoli in chiave contemporanea e internazionale. Tra i capolavori inclusi nel progetto, Ancora, canzone presentata da Eduardo De Crescenzo sul palco sanremese nel 1981 eseguita dal trio durante la serata dedicata alle cover. Si aggiungono Vacanze romane, Canzone per te, Piove (Ciao Ciao bambina), Romantica e L’immensità.

    Nonostante la giovane età, la carriera de Il Volo (Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble) è già costellata di record: primi italiani nella storia a sottoscrivere un contratto con la major americana Geffen, unici artisti italiani invitati da Quincy Jones a We Are The World for Haiti insieme a 80 star internazionali, un disco di debutto che conquista il platino in Italia ed entra in una sola settimana nella Top10 di “Billboard 200” dedicata agli album più venduti negli Stati Uniti, milioni di copie vendute su scala mondiale, due nomination ai Latin Grammy Awards come “Best new artist” e “Best pop album by a duo or group with vocal”, tournée e live in tutto il mondo, esibizioni nei più importanti show (“Tonight Show”, “American Idol e “Ellen De Generes Show” per citarne alcuni), numerose collaborazioni con star internazionali (tra cui Barbara Streisand, di cui sono stati Special Guests duettando in 12 date del suo tour nel 2012), vincitori del Latin Billboard Award come “Miglior artista dell’anno Duo/Gruppo interprete di album latino”.

    Questi sono solo alcuni dei prestigiosi traguardi raggiunti dai tre artisti dal 2009 a oggi.

    TRACKLIST di "Sanremo Grande Amore":

    01. GRANDE AMORE
    02. ANCORA
    03. VACANZE ROMANE
    04. CANZONE PER TE
    05. PIOVE
    06. ROMANTICA
    07. L’IMMENSITÀ

  • In uscita oggi 24 febbraio "SONGS OF ANARCHY: VOL.4", colonna sonora della settima stagione di "SONS OF ANARCHY"

    Sons Of Anarchy è una famosa serie televisiva americana in onda anche in Italia su Fox/Sky ogni lunedì alle 00:50. Quella attualmente trasmessa in Italia è la sesta stagione della serie, mentre in USA è appena andata in onda la settima e ultima stagione. "Sons Of Anarchy" narra le vicende di un gruppo di motociclisti fuorilegge chiamato appunto Sons Of Anarchy (SAMCRO) ed è ambientata nella città immaginaria di Charming, situata nella valle di San Joachin in California. La colonna sonora in uscita oggi 24 febbraio, intitolata Songs Of Anarchy: Vol. 4, fa riferimento alla settima stagione della serie ed è prevalentemente composta da cover di canzoni famose interpretate dai The Forest Rangers, la house band della serie TV, e da artisti ospiti legati al mondo delle colonne sonore di film e serie televisive americane. In "Songs Of Anarchy Vol. 4" è presente anche Ed Sheeran con una cover version del brano Make It Rain di Foy Vance, cantautore nordirlandese che è stato uno dei suoi principali support acts nel tour UK 2012.

    Tracklist di "Songs Of Anarchy: Vol. 4";

    1. Bohemian Rhapsody - The Forest Rangers feat. The White Buffalo, Billy Valentine & Franky Perez
    2. Never My Love - Audra Mae & The Forest Rangers feat. Billy Valentine
    3. The Age of Aquarius / Let The Sun Shine In - Joshua James & The Forest Rangers feat. Billy Valentine
    4. Greensleeves - Katey Sagal & The Forest Rangers
    5. All Along The Watchtower - Billy Valentine & The Forest Rangers
    6. Make it Rain - Ed Sheeran
    7. Baby, Please Don't Go - Franky Perez & The Forest Rangers
    8. Blue Angel (Forest Rangers) - Billy Valentine & The Forest Rangers
    9. All Along The Watchtower (instrumental) - The Forest Rangers feat. Gabe Witcher
    10. Can't Help Falling In Love - Franky Perez & The Forest Rangers (**canzone presente solo nella versione CD**)
    11. Boots Of Spanish Leather - Amos Lee & The Forest Rangers
    12. Come Join The Murder – The White Buffalo & The Forest Rangers

    "Songs Of Anarchy: Vol. 4" è disponibile su:
    iTunes: https://itun.es/i6Bz35R
    Google Play: http://bit.ly/SOA-Vol4-GPlay
    Amazon.it: http://amzn.to/1ApnyRW
    Streaming (Spotify, Deezer, TIMmusic): http://www.multiurl.com/l/mC8

  • Esce oggi "FAN OF A FAN: THE ALBUM" di CHRIS BROWN X TYGA

    Chris Brown e Tyga sono sicuramente due degli artisti più influenti della pop urban americano e mondiale, che hanno venduto milioni di album in tutto il mondo e ricevuto innumerevoli premi e riconoscimenti (Grammys Awards, Billboard Music Awards, American Music Awards, MTV Music Awards). Due delle icone più importanti del pop rap internazionale che nel corso della loro carriera hanno attraversato generi come r'n'b, soul e rap senza mai rinunciare mai all’evoluzione artistica.

    È questo il denominatore comune di “Fan Of A Fan: The Album”, il follow-up del loro mixtape omonimo risalente al 2010, che arriva dopo anni di amicizia e collaborazione. “Fan Of A Fan: The Album” è una raccolta di brani avvincenti ed incalzanti, carichi di emozioni, che sviscerano i temi della gioia, del divertimento e delle relazioni d’amore.

    L'uscita dell'album è stata preceduta dal quella del singolo Ayo: una miscela delle voci di Chris e Tyga su una base di campionamenti accattivanti, già in heavy rotation nelle radio americane. “Fan Of A Fan: The Album” è composto da una gamma di pezzi che ne rappresentano una variazione in diversi toni e argomenti, ma sullo stesso stile.

    I protagonisti del progetto costruiscono ed esaltano questo disco con basi accattivanti, realizzate partendo da oscure tracce degli anni ’80 e ‘90, che incuriosiscono l’udito ad ogni ascolto: il risultato è uno strano mix tra hip-pop/rap e pop, nel quale “Ayo” è IL pezzo.
    “Fan Of A Fan: The Album” è un bel disco per scaldare questa stagione: uno spasso di voci black e ricordi soul virati in chiave ventunesimo secolo, produzioni perfette, ritornelli buoni sia per chi ha il cuore altrove sia per chi lo tiene attaccato alle radio o su YouTube.
    Un mix esplosivo di creatività, che dà il suo meglio, oltre che nel singolo, in pezzi che si candidano a diventare altri "tormentoni".

    "Fan Of A Fan: The Album" è disponibile su
    iTunes: http://smarturl.it/FOAFTheAlbumi
    Google Play: http://smarturl.it/FOAFTheAlbumG
    Amazon.it: http://amzn.to/1uzQm9z
    Streaming (Spotify, Deezer, TIMmusic): http://www.multiurl.com/l/mC6

  • In uscita oggi 24 febbraio "HAPPY PEOPLE", il secondo album dei PEACE

    Happy People è il secondo album dei Peace, disponibile anche in CD da oggi 24 febbraio. Il quartetto originario delle Midlands ha fatto breccia nel cuore del pubblico con In Love, disco di debutto che ha conquistato la Top 20 della classifica UK.

    “Happy People” è stato scritto on the road, in stanze d’albergo durante il loro lungo tour, da Harry Koisser, il fratello Samuel (basso), Douglas Castle (chitarra) e Dominic Boyce (batteria), ed è stato influenzato da varie esperienze vissute durante il viaggio. L’album è stato prodotto principalmente da Jim Abbiss (Arctic Monkeys, Kasabian, Bombay Bicycle Club), che aveva già curato la produzione di “In Love”, e da Duncan Mills (Beyond The Wizards Sleeve, Malcolm McLaren e Crocodiles).

    La forza dei brani che compongono questo album è il loro risultare irresistibilmente spontanei: nonostante l’abilità tecnica, la sperimentazione in studio e la ricerca musicale. Questo è il sound di una band che è riuscita a conquistare e ad avere tra i loro fan Jonny Greenwood dei Radiohead e Usher. I Peace hanno qualcosa di contagioso e affascinante, forse questo è dovuto alla loro semplicità o al carisma del cantante Harry Koisser che ha lo stile di Nicky Wire dei Manic Street Preachers e la sfrontatezza rock’n’roll di Mick Jagger, oppure ad una sezione ritmica imponente, che fa di Doug Castle uno dei migliori chitarristi della sua generazione. Tutto questo li rende unici.

    Subito dopo l’uscita del disco “Happy People”, domenica 1 marzo, i Peace faranno tappa in Italia per un’unica data, al Circolo Magnolia di Segrate (Mi). Un concerto da non perdere!

    "Happy People" è disponibile su:
    iTunes: http://smarturl.it/HappyPeopleDlx
    Google Play: http://bit.ly/Happy-People-Dlx-GPlay
    Amazon.it: http://amzn.to/1DiYxaX
    Streaming (Spotify, Deezer, TIMmusic): http://www.multiurl.com/l/mC1

  • Esce oggi “RETURN TO FOREVER”, il nuovo album degli SCORPIONS. In Italia a novembre il tour che celebra i 50 anni della band

    Return To Forever, il nuovo album degli Scorpions, esce oggi 24 febbraio 2015 su CD, CD Deluxe, doppio vinile, box in edizione limitata ed in digitale. Per questo disco gli Scorpions hanno inciso un totale di 19 brani: 12 sono contenuti nell’Edizione Standard e 16 nell’Edizione Deluxe dell’album. È un gruppo all’apice della creatività, quello di “Return To Forever”.

    Diciannove canzoni potenti: il primo singolo We Built This House ha lo stesso sound attuale dell’irresistibile House Of Cards, che non mancherà di fare furore dal vivo. Ottima per il palcoscenico anche Eye Of The Storm, un condensato di dinamica ed energia live che da sempre contraddistinguono le performance degli Scorpions. Vera e propria riflessione sui 50 anni che hanno alle spalle, “We Built This House” parla della loro filosofia di vita e delle lezioni che hanno appreso.

    Spiega Klaus Meine: “In definitiva racconta la nostra storia. Abbiamo costruito questa casa chiamata Scorpions mattone dopo mattone, e non senza fatica. Dagli esordi ad Hannover, ai primi concerti all’estero, fino al giorno d’oggi. Abbiamo fronteggiato forti tempeste, ma la casa ha retto a tutto: è stabile e resistente alle intemperie. Costruirla, però, non è stato solo faticoso, ma anche pieno di gioia. La musica e l’affetto dei fan – ai quali siamo estremamente riconoscenti – sono fonti di gioia immensa. Abbiamo lavorato sodo per realizzare questo sogno, ma ci riteniamo fortunati ad averlo potuto vivere per così tanto tempo e a poterlo vivere anche oggi”.

    La potenza di questi pezzi non è che un assaggio di ciò che la band ha in serbo con il prossimo tour mondiale, Return To Forever – 50th Anniversary, il cui inizio è previsto verso metà anno. In Italia sono tre le date già fissate: 9.11 Roma, 11.11 Milano, 13.11 Trieste. Gli Scorpions non vedono l’ora di tornare sul palco, anche perché “è molto gratificante guardare negli occhi i nostri giovanissimi fan, che scoprono noi e la nostra musica in un modo totalmente nuovo”. E che – si potrebbe aggiungere – vivono per la prima volta la magia dei concerti degli Scorpions.

    Negli ultimi 50 anni il mondo è cambiato radicalmente. Ai tempi della formazione degli Scorpions, neanche i più creativi autori di fantascienza avrebbero potuto immaginare una realtà fatta di smartphone, Internet, frigoriferi intelligenti, ologrammi e servizi di streaming online. Gli Scorpions sono stati testimoni di tutti questi cambiamenti e ne hanno fatto parte; sono sempre stati al passo con i tempi come artisti e musicisti, pur restando fedeli a loro stessi. E “Return To Forever” documenta anche questo. La band ha sempre saputo interpretare lo spirito dei tempi, senza mai compromettere il proprio potenziale creativo, e ha ottenuto i massimi riconoscimenti a livello mondiale. In questi 50 anni gli Scorpions hanno dato un contributo inestimabile alla Germania, aiutandola a recuperare la reputazione che la Seconda Guerra Mondiale aveva profondamente danneggiato. Non a caso il 3 febbraio 2015 la band riceverà il Premio di Stato della Bassa Sassonia, conferito per meriti in campo culturale, sociale, economico e scientifico.

    "Return To Forever" è disponibile su:
    iTunes: https://itun.es/i6BW8xX
    Amazon.it: http://amzn.to/1B8004W
    Google Play: http://bit.ly/Scorpions-ReturnToForever-Dlx-GPlay
    Streaming (Spotify, Deezer, TIMmusic): http://www.multiurl.com/l/mC0

  • Esce oggi 24 febbraio "THE APOCALYPSE DJ", il secondo album della band metal svedese SMASH INTO PIECES

    Gli Smash Into Pieces pubblicano oggi 24 febbraio il loro secondo album The Apocalypse DJ. Mixato da Brian Sperber (Alter Bridge, 3 Doors Down) e composto da undici incredibili tracce, il disco miscela con straordinaria maestria sonorità hard rock melodiche con punte di post-grunge americano, heavy metal, modern metal e nu metal. Un progetto che nasce con lo scopo di catturare le sonorità dal vivo della band: il risultato è grintoso, intenso e più sperimentale.

    La band ha pubblicato il primo singolo Colder dall'album di debutto Unbreakable nel 2013. Il brano si è da subito rivelato un grande successo, l'album ha presto raggiunto il 2° posto della rock chart svedese e il singolo è entrato in airplay in diverse stazioni radio in Svezia, Norvegia e Danimarca. La band è stata premiata come Swedish Breakthrough of the Year ai premi svedesi Bandit Rock Award e ai Millencolin Music Prize. Susccessivamente gli SIP si sono esibiti per la prima volta dal vivo in Giappone, hanno fatto da opening act agli Alter Bridge a Stoccolma e sono stati in tour in Europa con gli Amaranthe.

    Ora tornano a calcare le scene con questa perla (il cui primo singolo Disaster Higway è già in nomination al Bandit Rock del prossimo 26 febbraio) con il Bandit Insanity Scandinavian tour che partirà a fine mese e poi con il tour Europeo di marzo che toccherà anche l’Italia con la data al Blue Rose Saloon di Bresso (Milano).

    Track list:

    1. Stronger
    2. My Cocaine
    3. Disaster Highway
    4. Checkmate
    5. Don't Wake Me Up
    6. Another Day On The Battlefield
    7. Reaching Out
    8. Color Of Your Eyes
    9. Bullets
    10. Burn
    11. Rock N Roll (The Apocalypse Tribute)

    "The Apocalypse DJ" è disponibile su:
    iTunes: https://itun.es/i6Bz34B
    Amazon.it: http://amzn.to/1MONdZN
    Spotify: http://spoti.fi/17T92qj

  • Da domani in digitale i brani della prima puntata di "EMPIRE", la serie TV in onda dal 3 marzo su Fox Italia. Da oggi in radio "GOOD ENOUGH" feat. JUSSIE SMOLLETT

    Empire è un "musical drama", una serie televisiva che ha avuto uno sbalorditivo successo negli Stati Uniti ed è diventata in brevissimo tempo il nuovo fenomeno della TV americana. Dal 3 marzo 2015 andrà in onda anche in Italia su Fox (canale 112 di Sky), ogni martedì alle 21.50. Sono 6 gli episodi che seguiranno le vicende di una ricca famiglia afroamericana che ha costruito un colosso nell’industria discografica, la Empire Entertainment.

    La colonna sonora della serie è composta da musiche originali scritte e prodotte da Timbaland, un vero e proprio mito della musica contemporanea, collaboratore, tra gli altri di Jay Z, Justin Timberlake, Madonna e Nelly Furtado.

    Tranne quelle della prima puntata del 3 marzo che verranno pubblicate già domani 24 febbraio, dalla puntata del 10 marzo tutte le canzoni inserite nei vari episodi saranno rilasciate settimanalmente. Le tracce che saranno disponibili in tutti gli store digitali da domani sono:

    1) Live In The Moment (feat. Jussie Smollett, Yazz)
    2) Good Enough (feat. Jussie Smollett)
    3) Right There (feat. Yazz)
    4) Armani (feat. Yazz)

    Tra le tante guest star presenti nelle puntate, per citarne alcune, ci saranno Cuba Gooding jr., Naomi Campbell, Snoop Dog, Jennifer Hudson, Courtney Love e Rita Ora.

    La trama:

    Lucious Lyon (Terrence Howard) è il re della black music ma il suo trono vacilla. Ha appena scoperto di avere una malattia che lo renderà disabile, lasciandogli pochi anni di vita e deve decidere chi dei suoi tre figli sarà l’erede unico, questo tentando di non distruggere una famiglia già divisa da rancori e desideri di vendetta. Sentimenti alimentati dal rientro in scena dopo 18 anni di prigione della sfavillante Cookie (Taraji P.Henson), la ex moglie di Lucious e sua socia quando erano giovani spacciatori di droga. Lei ha pagato per entrambi e ora vuole riprendersi quello che è suo. Negli USA il personaggio ha fatto diventare l’hashtag #teamcookie trending topic già dalla prima messa in onda.

    Oltre ai due protagonisti, entrambi candidati all’Oscar, c’è Gabourey Sidibe (candidata all’Oscar per "Precious"), attrice feticcio del produttore Lee Daniels (2 candidature all’Oscar per ‘Precious" e regista di "The Butler - Un maggiordomo alla Casa Bianca"). Daniels ha ideato "Empire" insieme a Danny Strong ("Buffy" e "Gilmore Girls") e Brian Grazer (Oscar per "A Beautiful Mind").

    Sul sito Foxtv.it e sui social network ufficiali di FOX verranno rilasciati contenuti speciali in esclusiva della serie, come “Inside Empire”, con interviste al cast e ai produttori, o i videoclip con le basi musicali della serie, già in testa alle classifiche negli USA. Attraverso l’hashtag ufficiale #Empire, gli spettatori saranno inoltre invitati a commentare live su Twitter gli episodi della serie.

    Ecco il video di Good Enough - Empire Cast feat. Jussie Smollett, da oggi in radio:

  • JOHN LEGEND Oscar 2015 per la Miglior Canzone Originale insieme a COMMON per "GLORY". In concerto a Lucca il 5 luglio

    L'Oscar 2015 per la Miglior Canzone Originale è stato assegnato nella notte a John Legend e Common per Glory, un emozionante brano contenuto nella colonna sonora del film Selma - La Strada Per La Libertà. La consegna del prestigioso premio ai due artisti è stata anticipata da una standing ovation, da parte di tutto il pubblico intervenuto al Dolby Theatre di Los Angeles, per la toccante interpretazione del brano, che John Legend e Common hanno eseguito accompagnati da un coro gospel.

    Solo poche settimane fa John Legend si è aggiudicato un Grammy come Best Remixed Recording, Non-Classical con All Of Me (Tiesto's Birthday Treatment Remix). Il singolo All Of Me è stato certificato Triplo Disco di Platino in Italia.

    Da non perdere, il 5 luglio prossimo, l’unica data italiana estiva di John Legend al Lucca Summer Festival, che fa seguito ai due concerti dello scorso novembre a Roma e Milano. Le prevendite sono già attive su Ticketone.it.

  • BIAGIO ANTONACCI: in uscita domani 24 febbraio il cofanetto CD/DVD live "PALCO ANTONACCI – SAN SIRO 2014"

    Per festeggiare il successo della prima parte del fortunato tour L’Amore Comporta e in attesa della ripartenza di questa primavera, Biagio Antonacci ha voluto riproporre l’indimenticabile spettacolo dello scorso 31 maggio a San Siro, già contenuto all’interno della versione natalizia dell’album L’Amore Comporta, in una versione “solo live” acquistabile singolarmente.

    Per venire incontro alle numerose richieste dei fan che avevano già acquistato in precedenza l’album di studio, le immagini del concerto che ha visto la straordinaria partecipazione di Laura Pausini ed Eros Ramazzotti saranno disponibili all’interno di uno speciale cofanetto “solo live”.

    Una decisione che permette al pubblico di Biagio Antonacci di poter scegliere con maggiore libertà che tipo di emozioni regalarsi, senza essere per forza vincolati dalle regole commerciali dell’industria discografica.

    PALCO ANTONACCI – San Siro 2014 è il cofanetto CD/DVD Live, pubblicato da Iris/Sony Music, che sarà disponibile da martedì 24 febbraio, in tutti i negozi di dischi, negli store online, e in tutte le edicole.

    Con questo prezioso cofanetto sarà quindi possibile rivivere l’emozione di quel concerto e godere delle immagini di quell’indimenticabile evento grazie al DVD Live che propone la versione integrale del live con i trentuno brani che hanno composto la scaletta della serata.
    Diciotto, invece, i brani proposti nel CD Live per ripercorrere con Biagio Antonacci, alcuni tra i più grandi successi della sua carriera, che l’hanno portato ad essere un artista unico nel panorama musicale italiano.

    Continuano nel frattempo le prevendite per le prossime date de "L’Amore Comporta Tour 2015", che partirà il 10 aprile dal Pala Sele di Eboli.

    L’AMORE COMPORTA TOUR 2015

    APRILE 2015
    10 – Eboli – Pala Sele
    11 – Caserta – Pala Maggiò
    13 – Barletta – Paladisfida
    14 – Taranto – Pala Mazzola
    16 – Acireale – Palasport
    17 – Acireale – Palasport
    19 – Catanzaro – Pala Gallo
    22 – Pescara – Pala Giovanni Paolo II
    27 – Milano – Mediolanum Forum
    28 – Milano – Mediolanum Forum

    MAGGIO 2015
    6 – Firenze – Nelson Mandela Forum
    9 – Torino – Pala Alpitour

    RTL 102.5 è la radio ufficiale de L’Amore Comporta Tour

    Per info biglietteria
    http://www.fepgroup.it
    http://www.ticketone.it
    http://www.biagioantonacci.it

  • Uscirà il 24 marzo "YOU CAN’T USE MY NAME: CURTIS KNIGHT & THE SQUIRES (FEATURING JIMI HENDRIX) – THE RSVP/PPX SESSIONS"

    Experience Hendrix L.L.C. E Legacy Recordings pubblicheranno il 24 marzo prossimo You Can’t Use My Name: Curtis Knight & The Squires (Featuring Jimi Hendrix) – The RSVP/PPX Sessions, primo album della serie che presenta queste registrazioni nel loro contesto originale. La raccolta di 14 brani a prezzo speciale è tratta da registrazioni in studio del 1965 e 1966 [più una registrazione del luglio 1967], e sarà disponibile in CD e LP 150 grammi.

    Nei primi anni ‘60, prima di intraprendere una carriera da leader che continua a tutt'oggi a influenzare pop, rock e soul, Jimi Hendrix era un musicista semi sconosciuto che lavorava precariamente con una varietà di artisti tra cui gli Isley Brothers, Don Covay, Little Richard e Curtis Knight & The Squires.

    Ed Chalpin era invece un imprenditore e produttore discografico che nel 1960 aveva fondato la PPX International Inc., creando un business redditizio. La sua specialità consisteva nel registrare cover dei maggiori successi statunitensi per le case discografiche estere, che uscivano poi su quelle basi con i testi originali tradotti nelle lingue dei vari Paesi. Oltre a quei rifacimenti per i mercati esteri, Chalpin cominciò a produrre materiale originale a New York, registrando allo Studio 76. Nel 1965 portò in studio per dei provini Curtis Knight e decise di produrlo e fargli da manager. Nel gruppo di Knight, The Squires, c'era il giovane Jimmy Hendrix, con cui il 15 ottobre 1965 Chalpin firmò un contratto discografico di tre anni - per la somma di 1 dollaro e una royalty dell’1%. Quando Jimi nel 1967 raggiunse il successo con il suo gruppo, The Jimi Hendrix Experience, quel contratto con Chalpin e Curtis Knight & The Squires si sarebbe rivelato un grosso problema.

    Hendrix era convinto di firmare un contratto come musicista di accompagnamento ma già nel 1966 Chalpin concesse in licenza due singoli tratti dalle sue session con Curtis Knight alla RSVP Records, una nuova etichetta indipendente newyorkese di proprietà di Jerry Simon: How Would You Feel / Welcome Home e Hornet’s Nest / Knock Yourself Out. Gli ultimi due brani erano strumentali composti dal giovane Jimmy e sono a tutti gli effetti il primo prodotto commerciale della musica di Jimi Hendrix. Entrambi i singoli naufragarono nelle classifiche dell'epoca, così che l'interesse di Simon nei confronti del gruppo venne meno e la RSVP non pubblicò mai un terzo singolo.

    Hendrix avrebbe continuato a collaborare in modo intermittente con Curtis Knight & The Squires nel 1966. Contemporaneamente aveva formato un proprio gruppo, Jimmy James & The Blue Flames, esibendosi al Greenwich Village. Fu lì, al Café Wha?, che il bassista degli Animals Chas Chandler vide Hendrix interpretare Hey Joe. Impressionato, Chandler si offrì di portarlo a Londra per registrare una versione della canzone e di fargli da produttore. Nel settembre del 1966 Chandler volò con Hendrix da New York a Londra e dietro suo consiglio Jimi formò The Jimi Hendrix Experience, con il batterista Mitch Mitchell e il bassista Noel Redding. Chandler li portò subito in studio, impegnando il suo basso al monte dei pegni per finanziare il gruppo. Nel giro di pochi mesi, Hendrix si trasformò da turnista a rock star.

    Ed Chalpin venne a conoscenza del successo internazionale di Hendrix tramite le riviste specializzate del settore e, a partire dal maggio 1967, cominciò a contattare ogni azienda che potesse avere a che fare con Hendrix comunicando che la sua PPX lo aveva ingaggiato con un contratto in esclusiva di tre anni, dall'ottobre 1965 all’ottobre 1968. A partire dal dicembre 1967, con l'album Get That Feeling, Chalpin cominciò a compilare e a dare in licenza album contenenti le registrazioni che Hendrix aveva registrato come membro del gruppo di Knight. A "Get That Feeling" seguì nell’ottobre 1968 Flashing. Gli appassionati sempre più numerosi di Jimi erano disorientati per la mancanza di note di copertina e per le immagini fuorvianti [la copertina di "Get That Feeling" riportava una foto di Hendrix al Monterey Pop Festival].

    Tutta la carriera di Jimi Hendrix è stata funestata dal contenzioso su queste registrazioni, negli Stati Uniti e nel Regno Unito, e le battaglie legali sono continuate fino a quando la sua famiglia nel 2003 non ha prevalso in tribunale contro Ed Chalpin e la PPX. Experience Hendrix ha acquisito da allora tutte le registrazioni controllate dal produttore e dalla sua società e questa compilation è di fatto il primo tentativo di presentare quella musica nel suo contesto originale.

    “You Can’t Use My Name” parte con How Would You Feel, un singolo del 1966 basato in parte su Like a Rolling Stone di Bob Dylan. Anche il lato B del 45 giri, Welcome Home, è presente nella raccolta. Queste tracce rappresentano una pietra miliare dal punto di vista musicale, essendo le prime in cui Hendrix (indicato come "Jimmy Hendrix") viene menzionato sull'etichetta come arrangiatore. In repertorio anche i due brani del secondo singolo RSVP, lo strumentale Hornet’s Nest e il suo lato B Knock Yourself Out [Flying On Instruments], entrambi composti da Hendrix.

    “You Can’t Use My Name” è una frase che Hendrix pronuncia nel 1967 in studio e viene registrata in una conversazione che precede una prova di Gloomy Monday. Jimi chiede ripetutamente a Chalpin di non usare il suo nome se mai il nastro verrà pubblicato, e Chalpin accetta, anche se in modo ambiguo. Il contenzioso era già in atto da mesi e si può solo ipotizzare che Hendrix avesse continuato a partecipare alle sedute con Chalpin in buona fede, nella speranza che tutto sarebbe stato un giorno perdonato. Non andò così, e il dialogo è una interessante nota alla complicata storia tra le parti.

    “Siamo felicissimi di essere in grado di offrire queste registrazioni rare e storiche”, commenta Janie Hendrix, Presidente e CEO della Experience Hendrix. “Sono più che semplici registrazioni, rappresentano un segmento significativo nella cronologia dell'esistenza musicale di Jimi.”

    Eddie Kramer, all'epoca tecnico del suono della Jimi Hendrix Experience, ha dedicato negli ultimi tempi moltissime energie a questo progetto, per massimizzare la qualità audio della raccolta. “Abbiamo recuperato ogni singola performance andando quanto più indietro nel tempo possibile in termini di fonti e abbiamo messo assieme le migliori performance originali, ripulendole e remixandole, ed abbiamo prodotto quella che pensiamo sia la migliore rappresentazione di quelle registrazioni”, dice Kramer.

    Queste registrazioni fatte per PPX e RSVP offrono uno spaccato immediato della crescita di Hendrix appena prima della sua scoperta da parte di Chas Chandler. “Ero solo uno che suonava la chitarra in un gruppo”, disse Jimi in una intervista del 1967. “Stavo sempre in secondo piano ma non smettevo mai di pensare alla mia musica, a quello che io volevo fare." Apprezzate così nel loro contesto, queste sedute con Curtis Knight mostrano l’evoluzione della tecnica di Hendrix nel momento in cui il suo stile si fa sempre più personale e brillante.

    You Can’t Use My Name: Curtis Knight & The Squires (featuring Jimi Hendrix) The RSVP/PPX Sessions - Tracklist:

    1) +How Would You Feel
    2) +Gotta Have A New Dress
    3) +Don’t Accuse Me
    4) +Fool For You Baby
    5) +No Such Animal
    6) +Welcome Home
    7) +Knock Yourself Out [Flying On Instruments]
    8) +Simon Says
    9) Station Break [inedito]
    10) +Strange Things
    11) +Hornet’s Nest
    12) +You Don’t Want Me
    13) You Can’t Use My Name 67
    14) Gloomy Monday 67

    Pre-order su Amazon.it

  • Da oggi in radio "CONFUSION", il nuovo singolo di GEO FROM HELL

    Da oggi venerdi 20 febbraio arriva in radio ed è disponibile su tutti i portali musicali Confusion, il nuovo singolo di Geo From Hell.

    "Confusion" è un brano che incanta dal primo ascolto ed è disponibile nelle versioni radio edit, extended version e remix di Andrea Arcangeli. A breve ariverà anche il videoclip.

    Geo From Hell incomincia la sua carriera legata al mondo del DJing all’età di 14 anni. Viene influenzato musicalmente dal genere rock che ascoltava girando sullo skateboard. Si ispira ad artisti come Daft Punk, Justice, Cerrone e Giorgio Moroder, unendo il rock alla musica elettronica, e raggiungendo il massimo della sua notorietà con la performance al Tomorrowland nel 2011.

    Successivamente nel 2012 fonda la sua etichetta discografica, la “Hell Records” con la quale realizza molti brani che lo portano a suonare in tutta Europa passando da Belgio, Olanda, Francia, Inghilterra, Spagna, Lussemburgo, Germania e Svizzera, fino ad arrivare in Egitto e in Canada.

    Nel 2014 partecipa al programma televisivo TOP DJ in onda su SKY UNO HD, posizionandosi al primo posto della classifica. La vittoria del programma gli permette di firmare un contratto con Sony Music che lo rende ufficialmente un “Sony Artist”.

    La visibilità ottenuta durante lo show televisivo lo porta successivamente ad esibirsi sui migliori dancefloor di tutta Italia. Durante il tour incontra location come il Muretto di Jesolo e il Cocoricò di Riccione dove è stato invitato direttamente da Benny Benassi.

    Caratteristiche come il suo interesse per la moda, la sua attitudine street/rock unite alla sua grande presenza scenica in console hanno catturato l’attenzione del brand Puma, che lo ha proclamato unico ambassador della musica elettronica in Europa. Durante la sua carriera da DJ l’artista si è esibito per importanti maison d’alta moda come Diane von Furstenberg, Stella MC Cartney, Derek Lam, Gaetano Navarre, Datch, Top Man e Gustavo Arango.

    "Confusion" e i suoi remix sono disponibili su:
    iTunes: https://itun.es/i6Bz7qp
    Google Play: http://bit.ly/GFH-Confusion-Remixes
    Streaming (Spotify, Deezer, TIMmusic): http://www.multiurl.com/l/mw5

Feed RSS

Italy

  • Italia
  • United States