News RSS

DAVID BOWIE: l’8 gennaio è uscito a sorpresa l’EP digitale “NO PLAN”

DAVID BOWIE: l’8 gennaio è uscito a sorpresa l’EP digitale “NO PLAN”

Un minuto dopo la mezzanotte, l’8 gennaio, giorno in cui David Bowie avrebbe compiuto 70 anni, è comparso in rete un emozionante video del brano “No Plan” http://smarturl.it/noplanvideo.

“No Plan” è anche il titolo dell’EP, disponibile in digitale dall’8 gennaio, che contiene 4 pezzi: “No Plan”, “Killing a Little Time”, “When I Met You” e “Lazarus”, il singolo di ★, il 28esimo e ultimo album di Bowie. Le prime tre tracce erano presenti in “Lazarus Cast Album”, pubblicato il 21 ottobre, e ora sono disponibili separatamente su tutte le piattaforme di streaming e di download.

La regia del video di “No Plan” è di Tom Hingston, che aveva già collaborato con Bowie per il premiato video di “Sue (Or In A Season Of Crime)”, dalla raccolta “Nothing Has Changed”, e aggiunge un potente racconto in immagini alla forza ipnotica di una ballad definita da Rolling Stone America (che l’ha messa al #4 nella sua classifica delle 50 Best Songs del 2016) come “un magnifico finale… l’ultimo segnale lanciato dall’universo di Bowie”.

La registrazione del brano di “No Plan” è avvenuta contemporaneamente a quella di ★. Nonostante non fossero stati annunciati, il video di “No Plan” ha superato le 500mila views nelle prime 24 ore, mentre l’EP ha raggiunto la prima posizione su iTunes in 11 Paesi (tra i quali UK, Irlanda, Norvegia) e ha dominato la top 20 in più di 30 Paesi.

L’8 gennaio era anche l’anniversario dell’uscita di ★, l’album che è riuscito a crescere sempre di più in questi 12 mesi diventando una pietra miliare della produzione di Bowie sia dal punto di vista commerciale che della critica. Ha raggiunto il #1 in più di 20 Paesi (per la prima per Bowie anche in U.S.), ha chiuso il 2016 con 5 nomination ai Grammy (Best Rock Performance, Best Rock Song, Best Alternative Music Album, Best Recording Package e Best Engineered Album -Non-Classical) ed è stato considerato il miglior album dell’anno da molte delle più importanti testate giornalistiche (AV Club, Flavorwire, The Los Angeles Times, MOJO, Newsweek, Now, Paste, Q, The Wire, Uncut e altre).

Uscirà il 24 febbraio “IL CODICE DELLA BELLEZZA”, il primo album solista di SAMUEL

Uscirà il 24 febbraio “IL CODICE DELLA BELLEZZA”, il primo album solista di SAMUEL

“Ho sempre pensato che la bellezza non fosse un concetto solamente estetico.
Il dono dell’eleganza, della sensibilità, dell’ironia fanno parte di un istinto interiore
che rappresenta il bello degli essere umani.
Ho provato ad immaginare la bellezza come ad un codice scritto dentro le persone speciali,

quelle persone che sono fonte d’ispirazione per chiunque gli stia vicino”
Questo IL CODICE DELLA BELLEZZA per SAMUEL

Uscirà il 24 febbraio 2017 il primo, atteso album da solista di SAMUEL, “IL CODICE DELLA BELLEZZA”, già in preorder da domani, venerdì 23 dicembre. Con la prenotazione del disco saranno immediatamente disponibili la title track e i primi due singoli estratti: “La Risposta”, che ha conquistato la prima posizione della classifica dell’airplay radiofonico italiano e “Rabbia”, il brano attualmente in rotazione.

Questa la tracklist: “La risposta”, “Vedrai”, “Rabbia”, “Il treno”, “Più di tutto”, “La statua della mia libertà”, “Qualcosa”, “Come una cenerentola”, “Voleva un’anima” feat. Lorenzo Jovanotti Cherubini, “La luna piena”, “Passaggio ad un’amica”, “Il codice della bellezza”.

Samuel sarà in gara alla 67° edizione del Festival di Sanremo nella sezione Campioni con il brano “Vedrai”.

Uscirà il 27 gennaio “A GIRL A BOTTLE A BOAT”, il nuovo album dei TRAIN

Uscirà il 27 gennaio “A GIRL A BOTTLE A BOAT”, il nuovo album dei TRAIN

Hanno vinto 3 Grammy Awards e scalato le classifiche di vendita e delle radio con brani come “Hey Soul Sister”, “Drive By” e “Drops of Jupiter”: i Train tornano con il nuovo album “a girl a bottle a boat”, in uscita per Columbia Records il 27 gennaio.

“a girl a bottle a boat” è il decimo album del gruppo di San Francisco, che arriva a tre anni di distanza da “Bulletproof Picasso” (che ha debuttato al #5 della Billboard 200 chart) ed è stato anticipato a ottobre dal singolo in radio “Play That Song”.

«Per ogni album che abbiamo pubblicato il momento della scrittura ha comportato le sue difficoltà», ha dichiarato il frontman Pat Monahan, «perché il nostro obiettivo, che è riuscire a toccare le persone nel loro profondo, è molto arduo. Ma quando ci riusciamo, ci rendiamo conto che tutto il sangue e il sudore che abbiamo versato ne sono valsi la pena. Per noi “a girl a bottle a boat” è l’album più divertente e appagante che abbiamo fatto».

Intanto continua il successo di “Play That Song” negli Stati Uniti: questa settimana il singolo è entrato nella Billboard Hot 100 e sempre negli Stati Uniti è entrato nella top songs di Shazam. Il gruppo ha avuto ben 14 pezzi nella Billboard Hot 100 dal loro omonimo debutto del 1994.

I Train hanno pubblicato sette album in studio, vendendo più di dieci milioni di copie e trenta milioni di brani in tutto il mondo, conquistato certificazioni oro/platino, 3 Grammy Award e decine di altri premi e riconoscimenti. Guidati dal carismatico frontman Pat Monahan, gli otto volte candidati ai Grammy vantano nella loro carriera hit pop venate di influenze roots, che hanno permesso loro di dominare le classifiche airplay internazionali per più di due decenni. Tra i loro successi “Angel in Blue Jeans”, il singolo multi-platino “Drive By”, il vincitore di un Grammy “Drops of Jupiter (Tell Me)”, e altri celebri pezzi che hanno raggiunto i vertici delle chart come “Meet Virginia”, “Hey Soul Sister” e “Calling All Angels”.

Uscirà il 20 gennaio “INNER VOX”, il nuovo album dei DEMONOLOGY HIFI

Uscirà il 20 gennaio “INNER VOX”, il nuovo album dei DEMONOLOGY HIFI

Venerdì 20 gennaio esce “Inner Vox”: questo il titolo del disco con cui i due predicatori del groove, Max Casacci (Massimiliano Casacci) e Ninja (Enrico Matta) presentano il loro nuovo progetto, Demonology HiFi, che approfondisce il rapporto con il mondo delle pulsazioni a bassa frequenza, già alla base del suono dei Subsonica.

Demonology HiFi è musica “bass” che nasce dal dancefloor per arricchirsi di voci, di ospiti e di dialoghi interiori. Ritmi dispari, innesti tra generi e linguaggi “dance” differenti, rivelano un approccio quasi scientifico ad una materia irrazionale e pulsionale. Nel mondo di Demonology HiFi, la musica esorcizza le impurità, redime le empietà con divertimento e ironia.

Il disco, che sarà disponibile in preorder digitale da venerdì 13 gennaio, sarà anticipato dal brano “Fino al giorno in cui” feat. Cosmo, in rotazione radiofonica da lunedì 16 gennaio.

I KASABIAN tornano in Italia per 3 concerti a luglio 2017. Uscirà in primavera il nuovo album di inediti

I KASABIAN tornano in Italia per 3 concerti a luglio 2017. Uscirà in primavera il nuovo album di inediti

Unendo rock ed elettronica i KASABIAN hanno scalato le classifiche di tutto il mondo già dal loro primo disco di debutto nel 2004. Il gruppo di Leicester, a seguito del travolgente successo che li ha lanciati nel panorama rock a livello planetario, torna nel 2017 con un nuovo tour che entusiasmerà i fans di tutta Europa. Sergio Pizzorno e compagni presenteranno dal vivo il loro attesissimo lavoro discografico che uscirà  in primavera, dopo tre anni d’attesa dall’ultimo album “48:13”,  disco  che ha celebrato i 10 anni di carriera e che li ha consacrati nell’olimpo del rock britannico che conta.

A LUGLIO  IN ITALIA PER 3 APPUNTAMENTI IMPERDIBILI

19 luglio  Teatro Antico Taormina
21 luglio 
PostePay Sound Rock In Roma Ippodromo delle Capannelle Roma
23 luglio 
Lucca Summer Festival Piazza Napoleone Lucca

A BREVE IN VENDITA SUL CIRCUITO TICKETONE

GIUSY FERRERI in gara al Festival di Sanremo 2017 con “FA TALMENTE MALE”. Uscirà a marzo il nuovo album di inediti

GIUSY FERRERI in gara al Festival di Sanremo 2017 con “FA TALMENTE MALE”. Uscirà a marzo il nuovo album di inediti

A 3 anni dalla sua ultima partecipazione, GIUSY FERRERI torna in gara al Festival di Sanremo, nella sezione Campioni, con il brano “FA TALMENTE MALE(Sony Music), che sarà contenuto nel nuovo album di inediti in uscita a marzo.

Ad aprile, poi, Giusy riporterà sul palco la sua energia e la sua voce unica con “Anteprima Live 2017”, due concerti-evento a Roma e Milano dove presenterà live i brani contenuti nel nuovo album, oltre ai suoi più grandi successi.

Queste le date: il 4 aprile all’Auditorium Parco della Musica (Sala Petrassi) di Roma e il 12 aprile al Teatro Nuovo di Milano.

I biglietti saranno disponibili in prevendita da oggi, mercoledì 21 dicembre, dalle ore 16.00 su Ticketone, circuiti di vendita e prevendite autorizzate (info: www.fepgroup.it).

Rtl 102.5 è media partner del tour.

LALI ESPÓSITO dal vivo in Italia con il “SOY TOUR” ad aprile 2017: il 9 a Milano e il 10 a Roma

LALI ESPÓSITO dal vivo in Italia con il “SOY TOUR” ad aprile 2017: il 9 a Milano e il 10 a Roma

Arriva dal vivo in Italia la nuova regina del pop latino Lali Esposito. Dopo l’uscita del disco Soy (Sony Music) a settembre e gli showcase di Roma e Milano a novembre, l’esplosiva artista argentina annuncia due concerti del suo “SOY TOUR” nel nostro paese: il 9 aprile 2017 sarà sul palco del Fabrique a Milano e il 10 aprile all’Orion di Roma.

I biglietti per i due show sono disponibili in prevendita da oggi alle ore 11.00 su www.livenation.it e sul circuito Ticketone.

Cantante, attrice e influencer, Lali vanta una carriera vertiginosa, partita dalla tv: considerata dai media la “JLo latina”, è diventata nota al grande pubblico per le sue interpretazioni nelle serie tv teen create da Cris Morena, una delle produttrici più importanti in Argentina. A settembre Lali ha dato il via al suo tour in Sud America con quattro concerti all’Arena Teatro Ópera Allianz di Buenos Aires, tutti sold out: una mega-produzione con luci, effetti speciali, ballerini sul palco.

Lali è entrata nella top 100 Artists Chart di Billboard ed è stata proclamata “The queen of Latin Pop” dal famoso sito PerezHilton.com, aggiudicandosi numerosi riconoscimenti come Favorite Latin Star ai Kids Choice Awards del 2014 e Best New Pop Artist Album ai Gardel Awards nel 2015.

I numeri di Lali sono impressionanti anche sui social con i suoi 4.370.000 followers su Twitter e i 2.800.000 followers su Instagram, e i suoi video contano milioni di views su YouTube (Asesina e Histeria hanno totalizzato oltre 11 milioni di visualizzazioni, A Bailar e Boomerang più di 8, Del Otro Lado più di 7, Unico oltre 4 milioni). Nella classifica Social 50 di Billboard ha conquistato il quarto posto, davanti a due giganti della musica internazionale come Lady Gaga e Justin Bieber.

I concerti italiani di LALI sono una produzione Massimo Levantini per Live Nation. RDS è partner ufficiale dei concerti italiani del “SOY TOUR”.

Nata il 10 ottobre del 1991, LALI, all’anagrafe Mariana Esposito, inizia a muovere i primi passi nel mondo della tv nel 1998, a soli 6 anni. Diventa famosa quando recita come co-star nella serie tv Casi Angeles (Teen Angels), che le permette di cantare e di andare in tour per tutta l’America Latina, la Spagna e Israele, insieme alla band della stessa serie televisiva, i Teen Angels, appunto.

Nel 2013 il suo primo album da solista, A Bailar, una rivelazione in America Latina: una miscela di pop, hip hop, dance, R&B, dubstep e elettronica. Con questo secondo album Soy arriva la conferma del talento di questa giovane artista poliedrica e della produzione del suono di altissimo livello, alla quale hanno partecipato Roberto “Tito” Vazquez (già con Jason Derulo, Yandel, Pitbull, Enrique Iglesias) e Chris Gehringer (ingegnere del suono con Rihanna, Madonna, Nick Jonas, The 1975, Twenty One Pilots).

TOM ODELL: da oggi in radio le sue versioni live alla BBC di “HAVE YOURSELF A MERRY LITTLE CHRISTMAS” e “SILENT NIGHT”

TOM ODELL: da oggi in radio le sue versioni live alla BBC di “HAVE YOURSELF A MERRY LITTLE CHRISTMAS” e “SILENT NIGHT”

In occasione delle feste natalizie, entrano in rotazione radiofonica due versioni live inedite di “HAVE YOURSELF A MERRY LITTLE CHRISTMAS” e di “SILENT  NIGHT”, reinterpretate magistralmente dal cantautore inglese TOM ODELL e registrate durante l’esclusiva Live Lounge di BBC Radio 1.

Entrambi i brani sono inclusi nell’EP digitale “Spending All My Christmas With You” insieme alla versione live della title track – scritta dall’artista appositamente per la sessione acustica di BBC Radio 1 – ed altre due tracce: la cover di “Real Love” di John Lennon e “Silhouette” (http://smarturl.it/SilhouetteVid).

“Silhouette” è contenuta inoltre nel nuovo album di TOM ODELL, “Wrong Crowd”, molto acclamato dalla critica, che ha debuttato al #2 della classifica inglese e raggiunto la Top 10 di iTunes in più di 20 Paesi.

TRACKLIST di “Spending All My Christmas With You”

  1. Spending All My Christmas With You (Next Year) (BBC Live Session)
  2. Silhouette (Radio Edit)
  3. Real Love
  4. Have Yourself A Merry Little Christmas (Live BBC Session)
  5. Silent Night (BBC Live Session)

Website: www.tomodell.com
Twitter: http://smarturl.it/TomOdellTW
Facebook: http://smarturl.it/TomOdellFB
Instagram: http://smarturl.it/TomOdellInsta
Vevo: http://www.vevo.com/artist/tom-odell

Le classifiche della settimana dal 9 al 15 dicembre

Le classifiche della settimana dal 9 al 15 dicembre

La classifica degli album più venduti in formato fisico e digitale della settimana dal 9 al 15 dicembre si apre con la riconquista della #1 da parte di Le Migliori, il nuovo album di MinaCelentano che guadagna una posizione. Alla #6 c’è Marco Mengoni con Marco Mengoni Live; alla #9 debutta LP con Lost On You, seguita alla #10 dai Pooh con Pooh 50 – L’Ultima Notte Insieme, in ascesa di 2 posizioni. Sono 4 le posizioni in più per Combattente di Fiorella Mannoia, che passa dalla #16 alla #12.

Salgono di 8 posizioni Il Volo con Notte Magica – L’Ultima Notte Insieme, che raggiunge la #14, e di 5 posizioni Giorgia con Oronero, che si aggiudica la #16; segue alla #17 Alessandra Amoroso con Vivere A Colori. Alla #20 si piazza Salmo con Hellvisback Platinum Edition, seguito alla #21 da Mario Biondi con Best Of Soul.

In salita di una posizione Robbie Williams con The Heavy Entertainment Show, che va ad occupare la #24 e cede la #25 ad Ezio Bosso con Ezio Bosso And The Things That Remain, a sua volta in ascesa di 3 posizioni. Seguono alla #26 i Litfiba con Eutòpia e alla #27 Leonard Cohen con You Want It Darker, che scala 3 posizioni.

New entry alla #31 per i Soul System con She’s Like A Star, seguiti alla #32 da Mario Biondi con Mario Christmas, che sale di 3 posizioni. Debutta alla #34 Roshelle con What U Do to Me. Alla #40 torna Leonard Cohen con The Essential, che guadagna 2 posizioni. Sono ben 21 le posizioni in più per Bruce Springsteen con Chapter And Verse, che lascia la #65 e approda alla #44. Alla #46 si attestano i Pentatonix con A Pentatonix Christmas, ed alla #49 Ivano Fossati con Contemporaneo.

La seconda parte della chart è aperta dall’esordio di Gaia alla #54 con New Dawns. Segue alla #55 Mariah Carey con Merry Christmas, in salita di 5 posizioni. Sono 12 le posizioni in più per Claudio Baglioni e Gianni Morandi, che raggiungono la #57 con Capitani Coraggiosi – Il Live, seguiti alla #58 da Biagio Antonacci con Biagio, a sua volta in ascesa di ben 27 posizioni.

La quarta new entry della settimana è messa a segno da Eva, alla #60 con Voglio Andare Fino In Fondo; segue alla #61 Francesco Renga con Scriverò Il Tuo Nome, che scala 9 posizioni. Passiamo alla #74, dove c’è Gianna Nannini con HitStory Tour Edition. Sale di 16 posizioni Blackstar di David Bowie, che passa dalla #92 alla #76. Rientrano in chart alla #79 gli Urban Strangers con Detachment. Seconda presenza in chart alla #83 per Marco Mengoni con Le Cose Che Non Ho; tornano in classifica anche gli inossidabili AC/DC con Back In Black e Sia con This Is Acting, rispettivamente alle posizioni #91 e #96.

Nella classifica dei singoli più scaricati ed ascoltati in streaming, Rag’N’Bone Man rimane stabile alla #2 con Human. Seguono alla #3 la new entry di Roshelle con What U Do To Me, alla #4 J Ax & Fedez con Assenzio ed alla #5 The Chainsmokers con Closer.

Debuttano alla #7 Gaia con New Dawns ed alla #10 i Soul System con She’s Like A Star. Alla #14 ed alla #20 troviamo Sia rispettivamente con The Greatest feat. Kendrick Lamar e con Cheap Thrills. Si conferma alla #18 In The Name Of Love di Martin Garrix & Bebe Rexha. Seconda presenza in chart anche per The Chainsmokers alla #21 con Don’t Let Me Down feat. Daya. Alla #23 si piazza Calvin Harris con My Way.

Doppia new entry alle posizioni #24 e #25, che vanno ad Eva con Voglio Andare Fino In Fondo e a Steve Aoki & Louis Tomlinson con Just Hold On. Marco Mengoni si attesta alla #27 con Sai Che, seguito alla #28 da Mariah Carey con All I Want For Christmas Is You, che guadagna 12 posizioni. Sono 16 le posizioni in più per Chantaje di Shakira feat. Maluma, che approda alla #34; segue alla #35 Say You Won’t Let Go di James Arthur.

New entry alla #38 per Comunisti Col Rolex di J-Ax & Fedez. Alla #40 c’è Salmo con Don Medellin ed alla #42 John Legend con Love Me Now; seguono alla #43 The Chainsmokers con All We Know feat. Phoebe Ryan ed alla #44 Starley con Call On Me. Alla #46 intercettiamo Justin Timberlake con Can’t Stop The Feeling!, ed alla #48 Luke Christopher con Lot To Learn.

Nella classifica dei vinili più venduti, si conferma alla #1 Le Migliori di MinaCelentano, seguito alla #2 dalla new entry di Leonard Cohen con You Want It Darker. Sale di 4 posizioni Blackstar di David Bowie, che passa dalla #12 alla #8.

“HUMAN” di RAG’N’BONE MAN è il brano più trasmesso dalle radio questa settimana

“HUMAN” di RAG’N’BONE MAN è il brano più trasmesso dalle radio questa settimana

Dopo essersi aggiudicato il prestigioso Brit’s Critics Choice Award 2017 e la certificazione PLATINO in Italia, continua inarrestabile il successo di RAG’N’BONE MAN e del suo singolo HUMAN, che questa settimana conquista anche il #1 della classifica dei brani più trasmessi dalle radio in Italia e in Europa. Il brano, che domina anche le chart digitali, anticipa il suo primo album omonimo, previsto per il prossimo 10 febbraio e già disponibile in pre-order. Rag’n’Bone Man sarà ospite dello show di Fabio Fazio “Che Tempo che fa”  domenica 18 dicembre.

Il singolo è diventato subito una hit internazionale: #1 su iTunes in 25 Paesi (tra cui l’Italia e Top10 in 37 Paesi), #1 su Shazam in 8 Paesi (Italia compresa), #1 dell’airplay radiofonico italiano e #2 di quello europeo, 50 milioni di stream su Spotify, più di 48 milioni di visualizzazioni su Vevo/YouTube. Ha raggiunto il #3 della classifica Italia di Spotify, il #1 della classifica Italia di Shazam e il #3 della globale.

Human si è arricchito di una nuova versione acustica e di quattro prestigiosi remix firmati da Rudimental, MJ Cole, Calyx & TeeBee e Ages of L.U.N.A.

Rag’n’Bone Man, all’anagrafe Rory Graham, sarà in concerto in Italia per un’unica imperdibile data: 30 marzo – Circolo Magnolia di Milano (www.comcerto.it).

TRACKLIST “HUMAN”

Standard

  1. Human
  2. Innocent Man
  3. Skin
  4. Bitter End
  5. Be The Man
  6. Love You Any Less
  7. Odetta
  8. Grace
  9. Ego
  10. Arrow
  11. As You Are
  12. Die Easy

Deluxe

  1. The Fire
  2. Fade To Nothing
  3. Life In Her Yet
  4. Your Way or the Rope
  5. Lay My Body Down
  6. Wolves
  7. Healed

 

BIOGRAFIA

Di persona, Rory è l’esatta definizione di un gigante buono. Un uomo grande, barbuto, con tatuaggi che non recitano “amore e odio” ma “soul e funk” impresse con l’inchiostro sulle sue nocche.

Il prodigioso talento di Rory Graham, stella nascente sotto lo pseudonimo di Rag’n’Bone Man, ha iniettato una ventata di novità nella musica blues.

Cresciuto ad Uckfield, a 20 miglia dalla costa di Brighton, la musica ha accompagnato tutta la sua vita: suo padre suonava la chitarra, sua madre cantava e c’era sempre qualche disco che riecheggiava per la casa.

All’età di 15 anni inizia a suonare in una band drum ‘n’ bass sotto lo pseudonimo di Rag ‘N’ Bonez, nome ispirato alla sitcom Brit anni ‘70, “Steptoe And Son”. La piccola cittadina però sta stretta a Graham, che capisce di doversi trasferire a Brighton per poter continuare a lavorare con la musica. Dopo aver testato le sue capacità di rapper in alcune serate open-mic hip hop, inizia a fare la spola fino a Londra per esibirsi allo Slip Jam B di Brixton. Qui incontra Gizmo e DJ Direct con cui forma i The Rum Committee. La crew supporta le date di Pharoahe Monch e KRS-One al Concorde 2 di Brighton e pubblica un album via Bandcamp.

Nel 2014 Graham pubblica l’EP “Wolves”, contenente nove tracce – un album, a tutti gli effetti, in cui riecheggia la sua predilezione per i giganti del jazzy hip hop come Gang Starr – e alcune importanti collaborazioni con Vince Staples, Stig Of The Dump, e Kate Tempest.

I molti talenti di Graham – il suo essere un cantautore versatile, la sua voce profonda e la sua capacità nell’esprimere emozioni – suscitano l’interesse della Columbia Records con cui firma per “Wolves”. La title track dell’EP è attualmente la sigla iniziale della nuova serie di punta della BBC, “New Blood”.  Nel 2015 esce “Disfigured”, in cui opta per un suono più spoglio, ispirato alla musica di Al Green. “Mi ricordo di aver pensato, ‘posso fare quello che voglio ora, quindi se faccio qualcosa che suona bene, non devo preoccuparmi di etichettarlo sotto un preciso genere. Ecco perché c’è un brano che suona come Bon Iver, uno che è hard blues-rock, e uno che è più hip hop/soul'”.

La scorsa estate, dopo quasi dieci anni e mezzo di sperimentazione e studio, messa a fuoco e messa a punto, il nome di Rag’n’Bone Man è iniziato a diventare familiare. Rory ha trascorso l’inverno a lavorare sul suo album di debutto insieme al produttore Mark Crew, a Two Inch Punch, aka Ben Ash (che ha lavorato come co-compositore / produttore per Sam Smith, Jesse Ware e di Damon Albarn), e a Jonny Coffer (un altro produttore, il cui curriculum spazia dal brano “La La La” di Naughty Boy alle tracce del recente album di Beyoncé).

In una cultura post-millenaria in cui i talenti emergenti vengono educati ad una uniformità di fraseggio e tecnica, Rag’n’Bone Man arriva come antidoto. Consumatore ossessivo di musica, le qualità di Rory riverberano in ogni nota che canta.  Così come “Soul” e “Funk”, Rory ha la parola “stella” scritta su di lui.