Skip to content

JULIO IGLESIAS PREMIATO IN CINA DA LANG LANG E DAL GUINNESS WORLD RECORDS

Iglesias-news

JULIO IGLESIAS PREMIATO IN CINA DA LANG LANG COME “PRIMO E PIU’ POPOLARE ARTISTA INTERNAZIONALE IN CINA” E DAL GUINNESS WORLD RECORDS COME “ARTISTA LATINO UOMO CHE HA VENDUTO DI PIU’”

Pechino, Cina, 1 aprile 2013

Julio Iglesias, una leggenda vivente ed uno dei 10 artisti di tutti i tempi che hanno venuto di più nel mondo, ritorna in Cina dopo quasi 20 anni e riceve due premi storici: quello come “Primo e più popolare artista internazionale in Cina”, consegnatogli dal pianista cinese di fama mondiale Lang Lang, ed il Guinness World Records  come “Artista latino uomo che ha venduto di più”.

Per onorare la sua straordinaria carriera musicale, segnata da un incomparabile successo globale di hit n°1 in un numero record di lingue, Julio Iglesias  riceve i due premi da Sony Music Entertainment e dal Guinness World Records.

“Questo è uno dei momenti più esaltanti della mia carriera”, esclama la voce eccitata di Julio dopo la consegna dei premi. “La prima volta che andai in Cina era il 1971. Immaginavo che il paese fosse enorme, pieno di anime. Negli anni, ho sempre pensato che la Cina fosse un paese incredibile. Questo riconoscimento proviene da un paese che è stato nel mio cuore per generazioni. Grazie infinite, grazie per la gente della Cina.”

Il premio come  Primo e più popolare artista internazionale in Cina  gli è stato consegnato da Lang Lang, l’artista giovane più influente nel mondo ed acclamato a livello internazionale. Presentando Julio Iglesias sul palco, il giovane pianista lo ha onorato come “Non solo uno degli artisti di maggior successo nel mondo, ma anche una persona da cui imparare moltissimo.”

Non c’è nessuno di più adatto di Lang Lang per consegnare il premio a Julio Iglesias. Lang Lang è stato elogiato a livello internazionale per il suo record di concerti sold-out, premi prestigiosi ed innumerevoli risultati.  La cerimonia di premiazione testimonia il primo incontro di questi due campioni di due generazioni, che hanno avuto un impatto incredibile sulla musica non solo in Cina ma in tutto il mondo.

“Sono stato molto onorato quando mi è stato detto che Lang Lang mi avrebbe consegnato il premio. Ero seduto ad un tavolo tre sere fa, e ho detto ai presenti: ‘Sapete, Lang Lang mi consegnerà un premio.’ E quelle persone non mi volevano credere. Mi hanno detto: ‘Come sei fortunato!’”

Julio racconta la storia della sua carriera musicale, l’impegno costante ed i numerosi riconoscimenti che ha ricevuto nel corso degli anni. Anche per il suo CD già multiplatino in tutto il mondo, Julio Iglesias 1, Julio Iglesias è stato premiato con dischi di platino dall’Europa, dal Nord e dal Sud America e dall’Africa. Ricordando i suoi lavori in Cina molti anni fa, esprime il suo legame speciale con il paese.

“Per me, ballare sulla Grande Muraglia 20 anni fa è stato un momento magico della mia vita. Chiudo gli occhi, e perdo coscienza di dove sono. Percepisco solo le sensazioni.”

Uno dei segreti del successo mondiale unico di Julio Iglesias lungo le generazioni è la sua capacità di cantare in più di 12 lingue ed entrare in contatto con tantissime culture diverse in tutto il mondo. Anche oggi, nessun altro è in grado di vantare una discografia di 80 album in così tante lingue. “Ho registrato in cinese, è stato molto difficile. L’ho fatto con Wei Wei e Coco Lee, ed è stato un momento grandioso della mia vita.”

Julio canta per la vita e per la gente. Nel 1968, ha pubblicato il suo primo disco e venduto 1 milione di dischi in 3 anni ed altri 10 milioni in altri 2 anni. Julio è salito sul podio di tutti I premi più importanti da allora, vincendo il Grammy Award® come Miglior Cantante Latino e guadagnandosi una stella sulla Hollywood Walk of Fame. Anche se abbagliato dai riconoscimenti, la cosa più importante nella musica di Julio non è mai cambiata.

“Non credo nelle frontiere e nei confini nazionali. Credo nella gente. Se non fosse così, non sarei un artista, e non vedrei la mia vita nel modo in cui la vedo oggi. Quando suoniamo, lo facciamo per l’anima e per i sentimenti, e per la passione della gente. Non importa se sia bianca o nera, cinese o francese. Amiamo la gente. E’ questa la ragione principale per cui torniamo qui, perché li amiamo.”

La cerimonia di premiazione ha segnato il ritorno di Julio Iglesias a Pechino dopo l’occasione in cui vi si recò per ricevere uno dei premi più grandi mai conferiti ad un artista straniero. Nel 1995, Julio Iglesias divenne l’unico artista straniero ad aver ufficialmente venduto il maggior numero di dischi in Cina e quindi divenne il primo ed unico artista ad aver mai ricevuto un premio dal Ministero della Cultura cinese per celebrare questo risultato.

L’evento promuove ulteriormente il disco multiplatino Julio Iglesias 1. Nell’album, il cantante-cantautore torna ad interpretare molte delle canzoni che lo hanno reso uno dei più importanti artisti del nostro tempo e testimonia ancora una volta la ragione per cui è annoverato tra i nomi di star eterne come Elvis Presley, The Beatles, Frank Sinatra e Michael Jackson come uno degli artisti di tutti i tempi che hanno venduto di più nel mondo.

20 anni sono trascorsi da quando l’artista ha fatto visita alla Cina. A partire dal 14 aprile al Shanghai Grand Stage, Julio darà il via al suo tour cinese di 3 date “Top of the Romance – Julio Iglesias China Live Tour” (il 18 sarà alla Shenzhen Concert Hall ed il 21 al Beijing Exhibition Centre Theater). Si riporta che Julio lglesias presenterà ai suoi fan cinesi canzoni celebri come “La Paloma”, “When You Tell Me That You Love Me”, “Hey”, “All of You”e molte altre hit mondiali.

Lo scorso 1° marzo ha lanciato in Russia il suo 2013 World Tour, che lo porterà in tutti I continenti con esibizioni in paesi come Messico, Sud Africa, Turchia, Armenia, Emirati Arabi Uniti, Norvegia, Paesi Bassi, Spagna, Guatemala, Ucraina, Israele, Australia, Brasile, India, Sri Lanka, Qatar e Libano.