Skip to content

News RSS

Esce oggi “Come Over When You’re Sober Pt. 2” di Lil Peep

Esce oggi “Come Over When You’re Sober Pt. 2” di Lil Peep

Esce oggi “Come Over When You’re Sober Pt. 2” per Autnmy,  divisione di Access Records (su licenza Columbia Records), il secondo album di Lil Peep, l’artista ventunenne prematuramente scomparso un anno fa definito dal New York Times come “il musicista più in prima linea nell’unire hip hop, emo, pop-punk e uno tra i più promettenti in generale”.

Il New York Times ha anche descritto così l’album: “un lavoro di una bellezza “elegiaca”, pieno di rabbia al vetriolo, rassegnazione e, in alcuni momenti, speranza per un cambiamento all’orizzonte. Ma è anche un grande e robusto album pop, un fluido insieme di densità hip hope  ansia rock, il tutto impreziosito da melodie accattivanti ed emozioni che non possono non colpire”.

NPR ha definito la voce di Lil Peep “la più rilevante” nel suo sottogenere, mentre Complex lo ha definito “uno dei più importanti successi nel crossover in tempi recenti”.

Dopo “Cry Alone” e “Runaway”, l’ultima canzone tratta dall’album è stata “Life Is Beautiful”. “Come Over When You’re Sober Pt. 2” è stato prodotto da Smokeasac e George Astasio of IIVI, amici e collaboratori di Gustav Elijah Åhr, vero nome di Lil Peep, e si tratta del primo album postumo ricavato dall’enorme mole di canzoni lasciate dal prolifico artista. «Gus era uno dei miei migliori amici», ha raccontato Smokeasac, «finire questo album senza di lui è stata l’esperienza più dura di tutta la mia vita. Ai tempi non avrei voluto farlo, era troppo difficile sentire la sua voce e non averlo di fianco, ma poi ho cercato di uscire dalla mia prospettiva personale e i suoi fan incredibili mi hanno dato la spinta per andare avanti. Sono fiero di quello che io e George abbiamo fatto, sia per i fan che per Gus stesso. Per ricordare il suo incommensurabile talento e la sua visione generale».

“Cry Alone” è uscito accompagnato da un video diretto da Max Beck e prodotto da Mezzy, per vederlo: https://bit.ly/2EqWM66. Sul video, il regista Max Beck ha rivelato «Lo abbiamo girato a maggio 2017. All’inizio Gus pensava di includerlo in COWYS1 ma poi ha deciso di inserirlo in COWYS2, per questo anche l’uscita è stata posticipata. Era circa l’1 di notte quando ho letto un Tweet di Peep che chiedeva se qualcuno poteva accompagnarlo da McDonalds a Berkeley. Gli ho scritto per chiedergli che cosa stesse facendo in città (vivevo in zona in quel periodo) e mi ha risposto che aveva appena finito il suo show in San Francisco, in caso sarei dovuto andare a prenderlo in hotel e mi chiedeva di scattare anche qualche foto. Avevamo già parlato della possibilità di girare dei video assieme ma non era mai successo niente, così abbiamo deciso di farlo quella notte, dato che lui aveva della musica nuova a disposizione.  Abbiano deciso di girare un video per “Cry Alone”. “È la canzone perfetta per catturare l’energia della notte, anzi l’unica”, aveva commentato Peep».

“Come Over When You’re Sober Pt. 2” uscirà in cd, in digitale, vinile, e dal 23 novembre in doppio vinile, rosa e nero, con COWYS Pt. 1 + Pt. 2 in edizione limitata.

“COWYS Pt. 2 è una grande raccolta di pezzi potenti. Ancora una volta Gus rivela il suo carattere grazie ai suoi testi. Sono sicura che questo è esattamente l’album che avrebbe volute sentire. Gus aveva un’incredibile etica del lavoro e il forte desiderio di fare sempre le cose al meglio, per questo ringrazio i suoi amici e validissimi collaboratori per aver portato a termine il suo lavoro. So che è un lavoro fatto con amore», ha detto Lisa Womack, la mamma di Lil Peep.

“COME OVER WHEN YOU’RE SOBER, PT. 2” TRACKLIST:

Broken Smile (My All)

Runaway

Sex with My Ex

Cry Alone

Leanin’

16 Lines

Life is Beautiful

Hate Me

IDGAF

White Girl

Fingers

I Backstreet Boys annunciano il loro nuovo album “DNA”, disponibile dal 25 gennaio

I Backstreet Boys annunciano il loro nuovo album “DNA”, disponibile dal 25 gennaio

I Backstreet Boys sono felici di annunciare il loro nuovo album “DNA”, in uscita in versione fisica e digitale il 25 gennaio per RCA Records. Già da oggi il decimo album è disponibile in pre-order (http://smarturl.it/bsbxChances) e contiene pezzi scritti da Lauv (già con Charli XCX), Andy Grammer, Stuart Crichton (DNCE) and Mike Sabbath (J Balvin).

 

Oggi la band ha anche pubblicato il nuovo singolo “Chances” scritto da Ryan Tedder (leader dei OneRepublic) e da Shawn Mendes, con il video: https://bit.ly/2AUyP3c.

 

L’11 maggio il gruppo darà il via al “DNA World Tour” – il loro più grande tour nelle arene da oltre 18 anni e il 15 maggio saranno in concerto al Mediolanum Forum di Milano. Durante questi tre mesi la band si esibirà in Europa e Nord America, con concerti alla O2 Arena di Londra, all’Accor’Hotels Arena di Parigi e alla Mercedes Benz-Arena di Berlino.

I Backstreetboys sono Nick Carter, Howie Dorough, Brian Littrell, AJ McLean, Kevin Richardson.

«Il nostro gruppo si è formato 26 anni fa – racconta Howie D –  e abbiamo passato tanti alti e bassi durante la nostra carriera. Ma dalle nostre singole esperienze abbiamo capito che la cosa più importante era fare ciò che fosse meglio per il gruppo».

 

«Questo è ciò che amiamo di più di questo disco» – aggiunge Kevin Richardson. «Abbiamo fatto convergere tutte le nostre influenze e stili musicali in un lavoro coeso. Queste canzoni sono un’ottima rappresentazione di noi stessi come individui e come parte del gruppo. È il nostro DNA. Siamo davvero orgogliosi di questo progetto».

«Il nostro cammino prosegue e c’è ancora tanto da fare», dice Brian Littrell. «Ci accingiamo a vivere un nuovo capitolo che ancora non è stato scritto e tutto ciò è entusiasmante».

 

Dopo 14 mesi record trascorsi a Las Vegas, la residency della band  “Backstreet Boys: Larger than Life” giungerà a conclusione il 27 aprile 2019.

«Las Vegas è stato un capitolo grandioso della nostra carriera e le prossime date saranno una grande festa per tutti» dice Brian. «Ma è ora di tornare a far visita ai nostri fan nel mondo!».

Anna Tatangelo in radio dal 9 novembre con “Ragazza di Periferia” feat. Achille Lauro e Boss Doms

Anna Tatangelo in radio dal 9 novembre con “Ragazza di Periferia” feat. Achille Lauro e Boss Doms

Da venerdì 9 novembre esce in radio e in tutti gli store digitali e sulle piattaforme streaming “Ragazza di periferia” (GGD Srl/Sony Music) il nuovo singolo di Anna Tatangelo in collaborazione con Achille Lauro e Boss Doms.

Due mondi apparentemente distanti, due percorsi di musica e di vita a prima vista destinati a strade tra loro lontane, si incrociano e si mescolano sotto il segno delle origini comuni, quelle della periferia.

Achille Lauro e Anna Tatangelo sono entrambi “ragazzi di periferia”, proprio come il titolo di una delle hit più celebri della cantante di Sora (FR). A 13 anni dal suo debutto al Festival di Sanremo 2005 (terzo posto nella categoria “Donne”), “Ragazza di periferia” viene rivestita dallo stesso Lauro, in team col fedelissimo Boss Doms, di nuove e provocanti sonorità.

Quasi a suggellare la nascita di questo nuovo percorso, il 7 novembre Anna sarà ospite sul palco del concerto di Achille Lauro all’Alcatraz di Milano.

Una collaborazione nata a colpi di like sui social: dalla reciproca ammirazione artistica, il passo verso la collaborazione, sfociata nel riarrangiamento di uno dei brani cult di Anna, è stato breve.

“Walls” è il nuovo album di Barbra Streisand

“Walls” è il nuovo album di Barbra Streisand

Barbra Streisand publica il nuovo album “Walls”, salito subito al #3 della classifica generale iTunes in più di 20 Paesi nel mondo e al #1 della classifica Pop in UK, US, UK, Australia e al #2 in Canada. Il primo album che contenga degli inediti scritti dalla Streisand dal 2005, tra cui il brano “Don’t Lie To Me” intensa canzone che racchiude in sé l’idea stessa dell’album, con tutti i principi guida in cui la Streisand crede e lotta da tutta la vita, primo fra tutti la libertà.

Anche “What’s On My Mind”, il primo pezzo scritto per l’album, e “The Rain Will Fall”, l’altro inedito, rappresentano la sintesi di tutti i valori della Streisand.

Oltre a questi brani, ci sono anche delle nuove e fresche versioni di grandi classici come “Imagine” e “What A Wonderful World” e anche di uno standard pop come “What The World Needs Now”. Compare, inoltre, la nuova versione di un altro classico senza tempo come “Take Care Of This House” del leggendario compositore Leonard Bernstein e dell’autore Alan Jay Lerner.

Per poter rendere al meglio la potenza di questi temi di grande ispirazione, la Streisand ha condiviso la produzione e gli arrangiamenti del nuovo album con Walter Afanasieff, John Shanks e David Foster (tutti vincitori del Grammy come produttori dell’anno) e con Desmond Child, membro della Songwriter Hall of Fame. Per i testi della title track “Walls”, l’artista si è avvalsa della collaborazione di Alan & Marilyn Bergman.

La Streisand ha venduto milioni di album e ha vinto moltissimi riconoscimenti nelle sue molteplici carriere di cantante, attrice, regista, produttrice, sceneggiatrice, autrice ma la stessa passione l’ha riservata anche ai suoi progetti filantropici e al suo attivismo sociale.

Nel 1977 è diventata la prima donna a vincere un Oscar per aver composto la musica di “Evergreen”, standard senza tempo dal film “A Star Is Born”, che ha anche vinto il Grammy come Best Original Song e il Golden Globe.

La Streisand, che ha stabilito un record con ben sei decenni di album numero 1 in classifica, ha totalizzato 52 dischi d’oro, 31 di platino e 13 di multiplatino. “Partners”, album del 2014, è il 33esimo disco della Streisand ad aver raggiunto la Top 10 delle classifiche americane. Barbra è l’unica artista femminile ad aver raggiunto questo traguardo, primato che condivide con Frank Sinatra. È anche l’artista femminile con il maggior numero di dischi al numero 1 nella storia di Billboard: ben 10.

Universalmente riconosciuta come icona in svariati ambiti dell’entertainment, la Streisand ha ottenuto un successo senza precedenti come cantante, attrice cinematografica e di teatro, performer, produttrice cinematografica, regista cinematografica, autrice e songwriter. Nel corso della sua fortunata carriera ha vinto due Oscar, cinque Emmy, dieci Golden Globe, otto Grammy, uno speciale Tony Award nel 1970 e due Cable Ace Award: è l’unica artista ad aver ricevuto dei riconoscimenti in tutti questi ambiti. L’ex presidente americano Barack Obama le ha conferito la Medaglia presidenziale della libertà. È stata premiata con il Lifetime Achievement Award dell’American Film Institute, la National Medal of Arts della National Endowment for the Arts, tre Peabody Award e la Légion d’Honneur francese. Inoltre Barbra Streisand è la prima regista ad aver ricevuto il Kennedy Center Honors. Molto attiva nel sociale, Barbra combatte instancabilmente per le cause in cui crede: ha fondato il Barbra Streisand Women’s Heart Center presso il Cedars-Sinai ed è co-fondatrice di Women’s Heart Alliance, che contribuisce a sensibilizzare l’opinione pubblica e a stimolare la ricerca sulle malattie cardiache, la principale causa di morte tra le donne.

TRACKLIST “WALLS”

  1. What’s On My Mind
  2. Don’t Lie To Me
  3. Imagine / What A Wonderful World
  4. Walls
  5. Lady Liberty
  6. What The World Needs Now
  7. Better Angels
  8. Love’s Never Wrong
  9. The Rain Will Fall
  10. Take Care Of This House
  11. Happy Days Are Here Again

Normani e Calvin Harris in radio dal 9 novembre con “Checklist” feat. Wizkid

Normani e Calvin Harris in radio dal 9 novembre con “Checklist” feat. Wizkid

NORMANI, l’artista multiplatino che ha conquistato la vetta delle classifiche internazionali collabora per la prima volta con la star dei record, vincitrice di Grammy, CALVIN HARRIS nel nuovo singolo “Checklist” feat. WizKid (Keep Cool/RCA Records), già disponibile in digitale e da venerdì 9 novembre in radio.

Le prime voci su una possibile collaborazione tra Normani e Calvin hanno iniziato a circolare questa estate dopo la pubblicazione sui social media di una foto che li ritraeva in studio.

È stata quindi Normani a confermare tutto all’inizio di ottobre, sul red carpet degli American Music Awards 2018.

“Checklist”, insieme a “Slow Down”, il secondo pezzo con la partecipazione di Calvin Harris uscito lo stesso giorno, sono le più recenti pubblicazioni di Normani e arrivano dopo le collaborazioni con Quavo (“Swing” feat. Davido), Jessi Reyes e Kehlani (“Body Count” Remix) e la hit che ha segnato il suo debutto da solista, “Love Lies” con Khalid, con cui ha conquistato e mantenuto il #1 della classifica radiofonica US per due settimane consecutive.

Il suo esordio televisivo come artista solita è avvenuto durante The Tonight Show Starring Jimmy Fallon proprio con Khalid e lo scorso maggio i due si sono esibiti insieme sul palco dell’edizione 2018 dei Billboard Music Awards.

NORMANI

Normani raggiunge la popolarità come componente del gruppo multiplatino Fifth Harmony. L’artista inizia poi a esplorare una nuova direzione musicale con il suo singolo di debutto da solista “Love Lies” con Khalid. Dalla sua pubblicazione, il brano totalizza oltre 650 milioni di stream e 120 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Durante la registrazione del suo disco d’esordio da solista, Normani collabora con alcuni degli artisti di maggior spicco della scena internazionale tra cui Calvin Harris, Quavo, Jessie Reyez e Kehlani, per citarne alcuni.

Fuori dallo studio, Normani è Global Ambassador per American Cancer Society e collabora con A Place Called Home partecipando a numerosi eventi.

È anche Diversity Ambassador per The CyberSmile Foundation, organizzazione non-profit contro il cyberbullismo.

CALVIN HARRIS

Dj, produttore, compositore numero uno al mondo, Calvin Harris ha battuto tutti i record e dominato le classifiche con le sue hit. Tra gli artisti di maggior successo di tutti i tempi e artista scozzese più suonato del 21mo secolo, Harris ha collaborato con star globali del calibro di Frank Ocean, Pharrell Williams, Rihanna, Katy Perry e Ellie Goulding, per citarne alcune. Nella sua carriera ha collezionato tantissimi premi e riconoscimenti  tra cui 13 nomination ai Brit Awards, 14 nominationa ai VMAs, 4 ai Grammy e una vittoria ai Grammy Awards 2013 come Best Music Video per “We Found Love”.

Una delle sue hit più recenti, “One Kiss” con Dua Lipa, è diventata il brano con la più veloce ascesa al #1 nella storia della Dance radio chart; #1 nella classifica dei singoli in numerosi Paesi in tutto il mondo, il brano ha anche mantenuto il #1 in Gran Bretagna per 8 settimane consecutive.

Il suo nuovo singolo “Promises” con Sam Smith ha totalizzato oltre 315 milioni di stream a livello internazionale, conquistando il #1 della Billboard Club Chart e rimanendo stabile per 6 settimane al #1 nel Regno Unito.

Finora Calvin ha venduto più di 10 milioni di album e 35 milioni di singoli su scala mondiale, con 8.5 miliardi di stream totali (audio e video) e 7.9 miliardi di stream video complessivi, che l’hanno fatto diventare l’artista più visualizzato su YouTube e l’artista Sony con il maggior numero di stream (quasi 16.5 miliardi tra audio e video in tutta la sua carriera).

Il nuovo singolo dei Tiromancino è “Sale Amore e Vento”, in radio dal 9 novembre

Il nuovo singolo dei Tiromancino è “Sale Amore e Vento”, in radio dal 9 novembre

Dopo il grande successo dei TIROMANCINO con il brano “NOI CASOMAI”, da venerdì 9 novembre sarà in radio “Sale Amore e Vento”, il nuovo intenso singolo dalle atmosfere latine, che mette in risalto le doti chitarristiche di Federico Zampaglione.

«Una notte ho sognato di essere un pericoloso narcotrafficante, una sorta di El Chapo – racconta Federico Zampaglione – Ne combinavo di tutti i colori e ad accompagnare le mie gesta c’era una musica molto Ranchera, scandita da note di chitarra. Era una melodia dolce e in contrasto con il sogno, fatto di pericolose scorribande e sparatorie. Appena mi sono svegliato… ancora parzialmente nel ruolo del drug lord, sono corso a prendere la chitarra e “Sale, Amore e Vento” era lì…nota per nota, parola per parola. L’ avevo trasportata dal sogno alla realtà».

“Sale, amore e vento” è estratto dal nuovo album “Fino a qui” che i TIROMANCINO, con l’inconfondibile forza e sensibilità cantautorale di Federico Zampaglione e il loro suono unico e ricercato, porteranno in tour da gennaio nei principali teatri italiani, per la prima volta insieme ad una grande orchestra: la “Ensemble Symphony Orchestra“.

FINO A QUI- IN TOURsi preannuncia pieno di sorprese! Prodotto da Trident Music, i TIROMANCINO coinvolgeranno il pubblico con un sound inedito regalando ai fan uno show audio-visivo di pura emozione.  Sono previste infatti numerose alchimie tra musica e immagini, considerando la capacità registica di Zampaglione, espressa in film molto apprezzati in tutto il mondo.

«È il concerto della vita – dichiara Federico Zampaglione –  vi aspettiamo in tanti per condividere questo momento bellissimo con ognuno di voi».

Protagonisti sul palco: Federico Zampaglione (voce, chitarra, pianoforte, percussioni), Antonio Marcucci (chitarre e cori), Francesco “Ciccio” Stoia (basso), Marco Pisanelli (batteria e percussioni) e Fabio Verdini (pianoforte, tastiere e campionatori).

 

Queste le prime date del tour “Fino a qui”:

19 GENNAIO – Pala Riviera di SAN BENEDETTO DEL TRONTO (data zero)

21 GENNAIO – Teatro Verdi di FIRENZE

26 GENNAIO – Teatro Manzoni di BOLOGNA

27 GENNAIO – Teatro Colosseo di TORINO

28 GENNAIO – Teatro Civico di LA SPEZIA

3 FEBBRAIO – Teatro Arcimboldi di MILANO

 

I biglietti per le date del tour sono disponibili in prevendita sul sito di Ticketone.

È attualmente nei negozi e in digitale l’ultimo progetto discografico dei TIROMANCINO, “Fino a qui(Sony Music Italy) composto da 4 brani inediti (tra cui la hit “Noi Casomai”) e 12 tra le canzoni più significative della band risuonate, riarrangiate e reinterpretate da Federico Zampaglione insieme a grandi nomi della musica italiana!

L’album, uscito il 28 settembre, ha debuttato al vertice della classifica dei dischi più venduti (Fimi/GfK) e al primo posto su iTunes ricevendo oltre all’entusiasmo dei fan, anche grande consenso di critica.

Disponibile in versione CD e in versione doppio VINILE, “Fino a qui” racchiude 30 anni di musica e parole ripercorrendo la storia di una band che si è sempre distinta per la ricerca di suoni particolari, arrangiamenti sperimentali e testi innovativi capaci di emozionare nel profondo.  

Prodotto e arrangiato da Federico Zampaglione e Antonio Marcucci, l’album vanta la partecipazione di Jovanotti, Alessandra Amoroso, Tiziano Ferro, Biagio Antonacci, Giuliano Sangiorgi, Elisa e Mannarino, Alborosie, Fabri Fibra, Thegiornalisti, Calcutta, Luca Carboni. Presente nel disco anche un cameo della piccola LINDA, figlia di Federico.

Rosalía pubblica oggi il suo atteso secondo album, “El Mal Querer”

Rosalía pubblica oggi il suo atteso secondo album, “El Mal Querer”

Molto amata in Spagna e presentata dalla stampa internazionale come l’artista da tener d’occhio nel 2018, Rosalía pubblica oggi il suo atteso secondo album, “El Mal Querer” per Columbia Records. In radio il singolo “Malamente” che è entrato subito nella TOP 70 della classifica Airplay in Italia.

La cantante di Barcellona ha scritto i testi e le musiche e ha anche co-prodotto l’album insieme a El Guincho.

“El Mal Querer”, album diviso in capitoli che corrispondono ai brani, racconta la storia di un amore tossico nei suoi diversi stadi, con gli alti e i bassi del caso che vengono affrontati dalla protagonista femmile. È un album basato in primo luogo sulla voce della cantante, a cui si aggiungono i suoni primari di palmas (il battito di mani) e pitos (schiocco delle dita) uniti a sampler e musica elettronica

Sia la cover che le immagini che identificano ogni capitolo dell’album sono state create dall’artista/fotografo e art director ispano-croato Filip Custic che ha cercato di rendere in maniera molto accurata il simbolismo emozionale di “El Mal Querer”, usando un codice visivo molto personale.

Rosalía aveva rivelato nei mesi scorsi due tracce (o capitoli): “Malamente” (Cap.1:Augurio), alla fine di maggio, che supera i 50 milioni di streams (tra video e brano) ed è diventato DOPPIO PLATINO in Spagna, e “Pienso En Tu Mirá” (Cap.3: Celos), che invece ha superato i 35 milioni di streams sulle principali piattaforme di streaming ed è stato certificato PLATINO in Spagna.

Il 30 ottobre, Rosalía ha pubblicato “Di Mi Nombre (Cap.8: Extásis)”, insieme al nuovo video diretto da Henry Scholfield (già con Dua Lipa e AlunaGeorge) e girato a Los Angeles lo scorso settembre, durante il tour in US (per vederlo: https://www.youtube.com/watch?v=mUBMPaj0L3o).

Rosalía ha raccontato: «Per me produrre significa prendere decisioni, e non mi pento di nessuna decisione presa per questo album».

Lo scorso settembre Rosalía ha ricevuto 5 nomination ai Latin Grammy, diventando l’artista donna con più nomination alla 19esima Latin Grammy Edition: Song of the Year, Recording of the Year, Best Music Video (short form), Best Alternative Song e Best Urban Fusion/Performance.

Con l’album di debutto “Los Ángeles”, Rosalía aveva già ricevuto il Best New Artist Latin Grammy e aveva già dimostrato la capacità di riuscire a creare un mix unico tra le più classiche influenze del flamenco e i suoni urban più contemporanei. Ultimamente il suo suono e il suo stile sono diventati ancora più particolari, anche grazie ai video pioneristici di “Malamente” e “Pienso En Tu Mirà”, e la fan base spagnola di Rosalía è cresciuta enormemente, come in un secondo momento quella di livello internazionale.

Tra i suoi fan si possono annoverare anche Pharrell Williams, Khalid, J Balvin, Juanes, Romeo Santos, persino Pedro Almodóvar è stato conquistato dall’indubbia qualità dei video e ha scelto di far debuttare in veste di attrice nel suo nuovo film “Dolor y Gloria”  la cantautrice ventiquattrenne al fianco di Penélope Cruz.

 «El Mal Querer rappresenta il modo in cui io intendo il flamenco oggi», ha raccontato Rosalìa, «ho lavorato due anni interi della mia vita su questo progetto, costruendolo senza fretta. Mi ha aiutato a migliorare e a crescere come musicista, compositrice e produttrice, e per questo sono grata. Il mio sogno è sempre stato quello di condividere la mia musica con le persone e queste sono canzoni create proprio per tutti».

Martin Garrix in radio con “Dreamer” feat. Mike Yung

Martin Garrix in radio con “Dreamer” feat. Mike Yung

Dopo aver stupito il mondo con “Ocean” insieme a Khalid (oltre 230 milioni di stream totali su Spotify), MARTIN GARRIX torna con un nuovo singolo destinato a conquistare le classifiche pop internazionali: “Dreamer” feat. MIKE YUNG, in radio da venerdì 9 novembre e già disponibile in digitale, mostra un lato diverso della personalità artistica e musicale del giovane dj/produttore di fama mondiale.

“Dreamer” non è solo il titolo del nuovo brano di GARRIX ma anche un’emozionante storia di riscatto.

La potente voce del pezzo è quella di MIKE YUNG, ex cantante soul con una storia incredibile e straziante alle spalle che si conclude però con un lieto fine.

Firmato negli anni ’80 dalla T-Electric, la leggendaria etichetta di star come Etta James e Luther Vandross, in seguito attraversa un periodo di difficoltà tanto da iniziare a vivere in strada a New York, attaccato da gang e accoltellato nove volte. Mike trascorre 38 anni a fare il busker, suonando nella metropolitana della Grande Mela per sostenere la sua famiglia a Brooklyn fino al 2017 quando appare nel popolare show televisivo America’s Got Talent, arrivando alle semifinali.

Questa è la prima collaborazione di YUNG con un artista affermato come GARRIX, e per quest’ultimo duettare con uno degli ultimi cantanti dell’epoca soul è stato una bellissima e imprevista svolta nella sua sempre più impressionante carriera.

La forza di “Dreamer” sta proprio nella capacità di MIKE YUNG nell’interpretare la forte emozione di tornare sotto i riflettori; è il suo riscatto sulla scena musicale, un brano che racchiude un messaggio di speranza, determinazione e positività trasmesso dalla sua voce profonda che esplode con la travolgente produzione pop di GARRIX. Ad arricchire il brano le armonie del coro stile gospel che creano un potente crescendo fino alla fine.

L’emozionante videoclip che accompagna il brano è dedicato a Lydia Griffith, compagna di vita di YUNG nonché madre dei suoi figli scomparsa quest’anno. La clip vede l’artista 57enne cantare nella metropolitana di New York ,dove si è esibito per anni davanti ai passanti,  e prosegue seguendo il suo viaggio tra i progetti a Brooklyn e Amsterdam, mentre incide “Dreamer” in studio di registrazione insieme a MARTIN GARRIX.

“Springsteen On Broadway”, le registrazioni solo voce, chitarra e piano di brani leggendari, dal 14 dicembre su 2 CD, 4 LP e in digitale

“Springsteen On Broadway”, le registrazioni solo voce, chitarra e piano di brani leggendari, dal 14 dicembre su 2 CD, 4 LP e in digitale

Ottime notizie per i fan di Bruce Springsteen e per gli amanti della musica in generale: il 14 dicembre la registrazione dello spettacolo che Springsteen ha presentato al Jujamcyn’s Walter Kerr Theathre di Broadway dal 12 ottobre 2017 per 236 volte e che ha già vinto il Tony Award diventa un imperdibile album, “Springsteen On Broadway”, che esce in 4LP, 2CD e in versione digitale.

Disponibile da oggi in digitale, tratto dall’album, il brano “Land Of Hope And Dreams”.

“Springsteen On Broadway” sarà anche il titolo dello speciale show trasmesso da Netflix dal 16 dicembre, il giorno dopo la fine delle repliche dello spettacolo.

Prima di tutto “Springsteen On Broadway” è una serata unica a teatro basata sull’autobiografia “Born To Run” di Bruce e vede protagonisti solo lui, la sua chitarra, il suo pianoforte e le sue storie. Proprio questi racconti compaiono anche nell’album come introduzione a ogni traccia, registrata in maniera unica.

L’audio è stato mixato dal leggendario Bob Clearmountain e masterizzato da Bob Ludwig.

“Springsteen on Broadway” è iniziato il 3 ottobre 2017 con una serie di previews, ha debuttato ufficialmente il 12 ottobre 2017 e ha registrato il sold-out in ogni data. Doveva durare otto settimane ed è stato prolungato per tre volte: è stato un successo enorme sia di pubblico che di critica che ha apprezzato questa versione così intima, appassionata e personale di Springsteen.

TRACKLIST “SPRINGSTEEN ON BROADWAY”

Growiną Up (introduction & song)
My Hometown (introduction & song)
My Father’s House (introduction & song)
The Wish (introduction & song)
Thunder Road (introduction & song)
The Promised Land (introduction & song)
Born In The U.S.A. (introduction & song)
Tenth Avenue Freeze-Out (introduction & song)
Tougher Than The Rest (introduction & song) with Patti Scialfa
Brilliant Disguise (introduction & song) with Patti Scialfa
Long Time Cominą(introduction & song)
The Ghost Of Tom Joad (introduction & song)
The Rising (song)
Dancing In The Dark (introduction & song)
Land Of Hope And Dreams (song)
Born To Run (introduction & song)

Guarda il trailer: https://www.youtube.com/watch?v=E0Bkn9KgT6Y

Per pre-ordinare l’album e ascoltare il singolo: https://smi.lnk.to/springsteenbway

La carriera di Springsteen dura da più di 40 anni, dalla pubblicazione di “‘Greetings from Asbury Park, NJ’ nel 1973 (Columbia Records). Ha pubblicato più di 18 album in studio, vinto 20 Grammy, un Oscar e un Tony, è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame, ha ricevuto un Kennedy Center Honor ed è stato nominato “Person of the Year” da MusiCares nel 2013. La biografia “Born to Run” (pubblicata in Italia da Mondadori) e l’album che l’accompagnava, “Chapter and Verse”, sono usciti nel settembre del 2016 e nello stesso anno Bruce è stato insignito anche della Medaglia presidenziale della libertà. Il The River tour del 2016 è stato nominato il “tour dell’anno” sia da Billboard che da Pollstar.

Zara Larsson torna in radio con “Ruin My Life”

Zara Larsson torna in radio con “Ruin My Life”

La pluripremiata popstar multiplatino Zara Larsson torna con il suo nuovo singolo “Ruin My Life” (Epic Records), da venerdì 2 novembre in radio. Si tratta del primo brano dal 2017, anno che l’ha vista debuttare con l’album certificato oro “So Good”.

“Ruin My Life” (oltre 12 milioni di stream su Spotify) è un pezzo carismatico e accattivante in cui la dinamica voce di Zara si estende dai versi più vivaci all’ipnotico hook pieno di energia “I want you to ruin my life”. Il singolo, che anticipa il nuovo album in uscita nel 2019, rappresenta un’ulteriore evoluzione per la star di fama internazionale.

La cantautrice svedese ventenne Zara Larsson è salita gradualmente alla ribalta del pop moderno grazie al suo innegabile talento. “So Good”, il disco d’esordio certificato oro, è “il secondo album di debutto di un’artista femminile più streammato su Spotify” con oltre 5 miliardi di stream.

Tra i suoi numerosi successi, “Ain’t My Fault” (oro), “Lush Life” (platino) e “Never Forget You” con MNEK (triplo platino). Molti anche i riconoscimenti che ha conquistato dal 2014 a oggi: “Favorite Swedish Star” ai Nickelodeon Kid’s Choice Awards 2016, 2017 e 2018; “Best New Act” e “Best Worldwide Act” agli MTV EMA’s 2016; 4 Swedish Grammy Awards; nomination come “Best Song”, “Best Album” e “Artist of The Year” all’edizione 2018; è stata inoltre inserita tra i “30 Most influential Teens of 2016” (TIME Magazine) e i “21 under 21” del 2017 (Maxim’s Hot 100 del 2018). Ha inoltre ricevuto numerose nomination ai Teen Choice Awards, agli MTV VMAs e ha avuto il privilegio di esibirsi sul palco dell’edizione 2017 del concerto del Nobel per la Pace con “Symphony” insieme a Clean Bandit.