Skip to content

E’ su VEVO il video di “SEDUZIONE”, il nuovo singolo dei MARLENE KUNTZ. Protagonisti CRISTIANO GODANO e KASIA SMUTNIAK

Godano-Smutniak-Seduzione

È online sul canale Vevo ufficiale dei Marlene Kuntz “Seduzione”, il nuovo video dei MARLENE KUNTZ che vede la partecipazione di una star d’eccezione, una delle attrici più brave e carismatiche del cinema italiano: Kasia Smutniak. Il singolo è estratto da “Nella tua luce”, l’ultimo album del gruppo. Il video è disponibile a questo link: http://vevo.ly/fcGBjV

Kasia è co-protagonista del video insieme a Cristiano Godano. L’alchimia e la complicità artistica che si sono create sul set si sono tradotte in immagini molto intense, coinvolgenti e ricche di significato.

Il videoclip è firmato da Francesco Amato, giovane e talentuoso regista (nel 2011 ha diretto “Cosimo e Nicole”, film con Riccardo Scamarcio, Clara Ponsot e con la partecipazione dei Marlene Kuntz, che si è aggiudicato il premio per il Miglio Lungometraggio – sezione Prospettive Italia – al Festival del Film di Roma e altri importanti riconoscimenti in Italia e all’estero) che racconta:

“ ‘Seduzione’ narra con il rock il potere seduttivo delle parole, il valore che la scelta delle parole ha nel determinare gli eventi e i rapporti tra le persone. Si trattava dunque di raccontare la figura del poeta e il fascino che manifesta attraverso la sua arte. Ho pensato che le videoproiezioni di parole potessero essere interessanti e sorprendenti. Il lavoro di messa in scena vuole essere una risposta alla domanda: chi è il poeta oggi? Io credo che il poeta oggi sia chi riesce, con le sue parole, a creare la condizione del silenzio in chi lo ascolta o lo legge. È chi riesce a isolare il fruitore dal contesto caotico della realtà contemporanea, facendo in modo di concentrare la sua attenzione sul suo messaggio gentile, anche quando è violento, anche quando è rock. In questa direzione di senso ho scelto come immagine iconica del video, più volte ripetuta e frammentata in più scene, l’azione di Cristiano che copre, con una carezza decisa, le orecchie di Kasia”